Aggiornato al: 28 Settembre, 2017  711

Benessere: ecco come perdere peso senza rinunciare al gusto di mangiare !

Dimagrire non significa per forza dieta ferrea, sofferenza, digiuno. Perdere peso significa essere consapevoli di ciò che si mangia.

Benessere: ecco come perdere peso senza rinunciare al gusto di mangiare !

Dimagrire non significa per forza dieta ferrea, sofferenza, digiuno. Perdere peso significa essere consapevoli di ciò che si mangia.

Molte persone si trovano costretti a fare i conti con la propria forma fisica, cercando a tutti i costi di perdere qualche chilo che reputano di troppo sul loro corpo. E spesso sentiamo casi di persone che rinunciano al cibo, facendo dei veri e propri digiuni, senza sapere che in questo modo fanno solo dei danni alla loro salute e al loro benessere mentale. Quando ci si trova queste situazioni è sempre un bene consultare un medico oppure un dietologo visto che si può perdere peso anche senza rinunciare al gusto di mangiare.

Sembrerebbe il solito slogan pubblicitario, eppure è possibile. Basterebbe seguire solo dei piccoli accorgimenti per perdere quel peso superfluo che ci turba tanto. Il tutto senza spendere soldi in diete o visite specialistiche. Gli accorgimenti principali da seguire sono 5, vediamo di cosa si tratta.

1. Antipasto di insalata

Mangiare l’insalata prima del primo e del secondo piatto vi aiuterà a sentirvi già sazi e a ridurre le porzioni delle portate successive. L’insalata e la verdura in generale, sono ricchi di fibre non digeribili che aumenteranno il senso di sazietà.

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

2. Poco ma spesso

Spesso la fame colpisce all’improvviso. Vanificare tutti i vostri sforzi attaccandovi a cibi golosi quanto insani come patatine, caramelle, creme dolci sarebbe un vero peccato. Ponete rimedio facendo spuntini molto frequenti, ogni 2-3 ore a base di frutta di stagione. Questa scelta vi riempirà a dovere oltre che a darvi il giusto apporto vitaminico giornaliero.

3. Mangiate tante fibre

Evitate la pasta, o in generale i carboidrati raffinati sia a pranzo che a cena. In particolare a cena mangiare carboidrati sarà deleterio. La digestione di questi infatti è relativamente lenta e la digestione verrà completata durante il sonno, disturbando il vostro riposo. Optate dunque per molto riso, legumi, cereali e prodotti integrali, facilmente digeribili e a lento rilascio energetico.

4. Mai saltare i pasti

Un errore comune è quello di pensare che non mangiando il corpo brucerà grassi. In un primo momento ciò può essere vero, quando però arriverete al pasto successivo recupererete tutto con gli interessi, è scientificamente provato.

5. La giusta attività fisica

Fare movimento aumenta la velocità del metabolismo. Eviterete così di agire sulla quantità del cibo e potrete concentrarvi solo sulla qualità di questo.

CATEGORIE Salute Benessere