Aggiornato al: 20 Ottobre, 2015  1333

Ora solare: ecco quando cambieranno le lancette dei nostri orologi

Nel mese di ottobre ogni anno arriva il momento di spostare indietro le lancette degli orologi: ecco tutto quello che c'è da sapere sul cambio di orario di fine 2015.

Ora solare: ecco quando cambieranno le lancette dei nostri orologi

Nel mese di ottobre ogni anno arriva il momento di spostare indietro le lancette degli orologi: ecco tutto quello che c'è da sapere sul cambio di orario di fine 2015.

Sarà la notte tra il 24 e il 25 Ottobre prossimo quella “incriminata” per il fatidico cambio delle lancette. L’ora legale ci abbandonerà e dovremo dare il benvenuto all’ora solare, perchè tutti benefici dell’ora legale non avrebbero più senso con l’arrivo dell’autunno e poi dell’inverno. Con l’abbassamento delle temperature e la diminuzione delle ore di luce, dovremmo a ragione mettere le lancette di un’ora indietro, e più precisamente dalle tre del mattino alle due. Così stabilisce la convenzione europea, sebbene non tutti i paesi della Comunità abbiano adottato l’ora legale nel loro territorio.

La data da segnare sul calendario è il 24 Ottobre 2015. Sarà infatti proprio nella notte tra sabato 24 Ottobre e domenica 25 che dovremo ricordare di mettere un’ora indietro tutti gli orologi di casa.

Se molti dispositivi elettronici eseguono quest’operazione automaticamente, senza bisogno di cambiare le impostazioni di data e ora, per tutti gli altri orologi di casa bisogna per forza svolgere l’operazione manualmente.

Da un punto di vista astronomico, da domenica 25 il sole tramonterà un’ora prima del previsto e quindi intorno alle cinque del pomeriggio.

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

Il vero motivo dell’introduzione dell’ora legale è il risparmio energetico: dalle ultime stime fatte sull’argomento pare che solo in Italia con l’ora legale si risparmino circa 650 milioni di kilowattora, che tradotto in termini economici significa un risparmio di oltre 100 milioni di euro in sette mesi. Non male, vero?

Il momento in cui la convenzione europea stabilisce di regolare indietro le lancette è all’una del mattino, che grazie al fuso orario italiano significa che nel nostro paese dalle tre del mattino bisognerà portare gli orologi sulle ore due.

L’ora legale tornerà in vigore soltanto nella prossima primavera 2016 e più precisamente nel mese di marzo. Benvenuta ora solare e godiamoci, almeno finché non ci abitueremo, l’ora di sonno in più che ci spetta!