Pubblicato il: 29 Ottobre, 2016  220

Finanziamenti: ecco dove risiedono e chi sono i cattivi pagatori

Ecco la Mappa aggiornata dei luoghi in cui risiedono i cattivi pagatori ed il loro identikit

Finanziamenti: ecco dove risiedono e chi sono i cattivi pagatori

Ecco la Mappa aggiornata dei luoghi in cui risiedono i cattivi pagatori ed il loro identikit

Le ultime news sui finanziamenti annunciano che l’Osservatorio di SiCollection ha stilato l’identikit del cattivo pagatore visto che questa società è specializzata nella gestione e nel recupero crediti, a partire dal proprio database contenente oltre 880mila linee di finanziamento e un importo finanziato che supera i 3,1 miliardi di euro, attivate tra il 2006 e il 2016 da poco più di 696mila italiani. Stando alle ultime analisi, a livello nazionale l’importo medio pro capite non saldato supera i 3.500 euro. Ma tra i cattivi pagatori, che sforano abbondantemente tale soglia, troviamo i residenti in Liguria, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte e Puglia. Tra i capoluoghi al primo posto c’è Milano, con rate non pagate per 121 milioni, che precede Roma e Napoli.

Finanziamenti ed insoluti: quali le caratteristiche del cattivo pagatore?

Si evince in maniera sintetica che il cattivo pagatore ha le seguenti caratteristiche:  Risiede soprattutto nel Nord Italia e non ha saldato un debito per un importo che in media raggiunge i 4.600 euro, in un caso su tre ha un’età compresa tra i 46 e i 55 anni.

L’analisi evidenzia come le persone più esposte al debito non onorato siano quelle, circa il 50% dei casi, nella fascia d’età tra i 36 e i 55 anni (oltre 220mila posizioni), con capofamiglia generalmente che ha perso il lavoro o utilizza ammortizzatori sociali.

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

Finanziamenti: per cosa ci si indebita e quale sesso predomina?

La voce principale di indebitamento resta il credito al consumo, 70%. Poi seguono debiti  per crediti bancari e scoperti di conto corrente, bollette delle utilities non saldate, cessione del quinto dello stipendio. I restanti, insoluti commerciali. I più indebitati sono gli uomini, ben il 40% in più rispetto alle donne, con posizioni scoperte che si avvicinano a 4.800 euro.

 Finanziamenti, ultime news: che ruolo hanno i migranti?

Le ultime novità sui finanziamenti concernono i migranti: Anche gli immigrati, sebbene siano solo il 10% del totale di debitori, sono insolventi per un importo medio in linea con quello degli italiani.

La “comunità” di debitori più numerosa è quella rumena con uno stock scaduto di quasi 54 milioni, seguita dai debitori provenienti da Marocco e da Ceylon, questi ultimi, con una media di 7.800 euro, hanno il record per importo medio non saldato. Questo l’identikit del cattivo pagatore reso pubblico dai dati emersi dal report fatto da Osservatorio di SiCollection, la voce principale di indebitamento resta il credito al consumo.