Donna 

Scarpe basse: comode, versatili, colorate e talvolta eleganti… ma sono salutari?

C'è chi le ama e chi le odia, ma ballerine, mocassini e scarpe basse in generale non smettono mai di far parlare di sè: ma sono realmente salutari o si rischiano dolori articolari?



Aggiornato al: 28 Settembre, 2017  1050


Scarpe basse: comode, versatili, colorate e talvolta eleganti… ma sono salutari?

C'è chi le ama e chi le odia, ma ballerine, mocassini e scarpe basse in generale non smettono mai di far parlare di sè: ma sono realmente salutari o si rischiano dolori articolari?

Inutile negarlo: ballerine, infradito, mocassini e tutte le scarpe basse permettono spostamenti veloci, non fanno male, sono anche esteticamente gradevoli e soprattutto sono molto, molto comode. Ma quanto è salutare indossare sempre questo tipo di scarpe? Purtroppo non molto, almeno stando alle ultime ricerche fatte sulla materia. Dolori alla schiena, alle ginocchia ed altri problemi come calli, vesciche e unghie incarnite sono all’ordine del giorno. Il consiglio è quello di indossarle soltanto per poche ore, per poi alternarle con una scarpa più alta, con almeno 3 o 4 centimetri di tacco: solo in questo modo si eviteranno disagi e problemi anche seri.

Tra i problemi più seri che possono capitare indossando ballerine e scarpe basse c’è quello dell’appiattimento del piede. Anche se anatomicamente queste calzature sembrano comode e sembrano seguire i movimenti dei piedi, lo stretto contatto con il terreno non è salutare. Soprattutto chi ha il piede già abbastanza piatto, potrebbe addirittura veder ostacolata la circolazione sanguigna o appiattito completamente l’arco plantare. Anche le tendiniti sono all’ordine del giorno con mocassini e ballerine.

Tra gli altri problemi ci sono i fastidiosissimi calli o occhi di pernice: le scarpe molto basse possono anche stringere molto il piede, ai lati dello stesso oppure in punta. In caso di queste problematiche è utile rivolgersi subito ad un podologo di fiducia. Inoltre queste calzature a stretto contatto con il terreno possono provocare un accumulo del peso in zone del corpo non adibite allo scopo, come la schiena e le ginocchia. Il peso non è ben ammortizzato e dolori alla fascia lombare o alla schiena stessa sono purtroppo molto frequenti.

Come fare dunque se non si vuole rinunciare ad indossare queste scarpe? Il consiglio è quello di portarle solo per tre o quattro ore al massimo, per poi sostituirle con delle scarpe più alte con un po’ di tacco. Un piccolo compromesso per un miglioramento della propria salute.

Piacciamoci su Facebook   Seguici

Cinguettiamo su Twitter   Seguici
   Siamo anche su Instagram   Seguici

I nostri video su YouTube   Seguici