Pubblicato il: 26 Ottobre, 2016  417

Cronaca news, anticorruzione: 35 arresti da parte delle Forze dell’ordine

Ventuno gli arresti dei carabinieri mentre sono stati 14 quelli da parte della Guardia di Finanza in due distinte operazioni anticorruzione

Cronaca news, anticorruzione: 35 arresti da parte delle Forze dell’ordine

Ventuno gli arresti dei carabinieri mentre sono stati 14 quelli da parte della Guardia di Finanza in due distinte operazioni anticorruzione

Una news delle ultime ore che ha suscitato non poco scandalo visto che un’operazione di anticorruzione eccelsa da parte delle Forze dell’Ordine ha portato alla scoperta di un giro di tangenti riguardanti le opere pubbliche. I carabinieri hanno arrestato diverse persone che sarebbero coinvolte a vario titolo. Stiamo parlando di appalti importanti, legati ad opere come l’autostrada Salerno-Reggio Calabria e la tratta ferroviaria dell’alta velocità tra Milano e Genova. Altri 14 arresti (sempre legati a tangenti ed appalti per le grandi opere pubbliche) sono stati invece effettuati dalla Guardia di Finanza. Gli inquirenti ipotizzano “condotte corruttive per ottenere contratti di subappalto”. L’operazione, tutt’ora in corso, è stata denominata “Amalgama”.

Cronaca news, anticorruzione: un giro di appalti e tangenti nelle Grandi Opere

Fino al Dicembre dello scorso anno era stato direttore dei lavori nei cantieri di tre opere pubbliche: la tratta dell’alta velocità Milano-Genova, l’autostrada Salerno-Reggio Calabria e la People Mover di Pisa (sistema ferroviario per collegare la città all’aeroporto).

Proprio grazie a questa sua posizione di prestigio l’uomo sarebbe riuscito a creare un immenso giro di appalti e tangenti all’interno delle stesse Grandi Opere. Queste sono le ipotesi principali su cui stanno lavorando i carabinieri del comando provinciale di Roma. I militari stanno conducendo in queste ore un’operazione di anticorruzione che interessa 21 indagati.


Cronaca news, anticorruzione: ecco le accuse principali

Secondo quanto reso noto nelle ultime ore, le 21 persone indagate sarebbero accusate di associazione a delinquere, tentata estorsione e corruzione. Il nucleo dell’organizzazione sarebbe stato formato da nove persone, tra cui alcuni funzionari del consorzio Collegamenti integrati Veloci, general contractor per il tratto alta velocità Milano-Genova.

A coordinare tutto ciò, ci sarebbe stato il già citato direttore dei lavori ed un imprenditore calabrese, operante nel ramo delle costruzioni stradali. Nelle stesse ore, altre 14 persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza. Si tratta di imprenditori e dirigenti coinvolti nella costruzione del terzo valico ferroviario Genova-Milano. Lo stesso sul quale puntano anche le indagini da parte dei carabinieri.

Cronaca news, anticorruzione: il Tratto ad Alta Velocità ligure e le regioni degli arresti

Abbiamo citato precedentemente alcune opere pubbliche sulle quali gli inquirenti stanno indagando per un grosso giro di appalti e corruzione. Tra queste, il Tratto ad Alta Velocità ligure. Essa è un’opera che, almeno su carta, dovrebbe essere portata a termine nel 2021. Un lavoro oneroso dal costo di sei miliardi di euro.

Tale asse ha l’obiettivo di potenziare le connessioni tra il sistema portuale ligure e le principali aree del Nord Italia e del resto d’Europa. Tornando brevemente alla questione principale dell’articolo, l’operazione anticorruzione, essa è stata definita “Amalgama”, da cui sono scaturiti diversi arresti nelle seguenti regioni: Umbria, Calabria, Abruzzo, Toscana, Piemonte, Lazio, Lombardia e Liguria.

Per restare aggiornati sull’operazione di anticorruzione Amalgama e su altre notizie di cronaca continuate a seguirci sul nostro blog.

CATEGORIE