Pubblicato il: 29 Settembre, 2015  331

Assistenza piccoli elettrodomestici: come contattare online i rivenditori

Avete acquistato un piccolo elettrodomestico e vi occorre assistenza online dal rivenditore? In questa guida vi spieghiamo come procedere

Assistenza piccoli elettrodomestici: come contattare online i rivenditori

Avete acquistato un piccolo elettrodomestico e vi occorre assistenza online dal rivenditore? In questa guida vi spieghiamo come procedere

I rivenditori delle maggiori aziende produttrici di piccoli elettrodomestici offrono ai loro clienti tutta l’assistenza on line post-vendita necessaria per risolvere ogni dubbio o problema. In caso di necessità di chiarimenti oppure di problemi di funzionamento con l’elettrodomestico acquistato ed in garanzia è possibile sempre contattare online i tecnici ed il personale dell’azienda.

Nella confezione originale insieme all’elettrodomestico acquistato deve obbligatoriamente esserci anche il libretto di istruzioni che ne spiega accuratamente il funzionamento e le modalità da seguire in caso di malfunzionamento o problemi. Tra i vari metodi da seguire viene offerta la possibilità di contattare online l’azienda produttrice.

Solitamente si tratta di un form messo a disposizione dall’azienda. Per accedervi è sufficiente collegarsi al sito dell’azienda e cliccare sulla voce . “contattaci”. Sarà sufficiente poi riportare nel form i propri dati anagrafici, il tipo di apparecchio acquistato, la data ed il luogo di acquisto, la scadenza della garanzia ed il tipo di problema riscontrato.

Sarà poi un tecnico dell’azienda a contattare direttamente il cliente al numero di telefono inserito nel form per chiarire ogni dubbio oppure fissare un eventuale appuntamento per risolvere il problema. I tempi devono rispettare quanto stabilito dall’art. 130 del Codice del Consumo, ovvero essere effettuata entro un termine di tempo congruo.

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

Il cliente ha infine la facoltà di scegliere tra riparazione e sostituzione del piccolo elettrodomestico che presenti malfunzionamento per difetti di fabbrica, senza nessun costo aggiuntivo. La garanzia minima stabilita dalla legge è di due anni, a cui può aggiungersi un periodo convenzionale offerto dall’azienda venditrice, gratuitamente o dietro un compenso.

Sono riferimenti legislativi che tutelano e garantiscono al consumatore di ottenere sempre un prodotto conforme che risponda a quanto promesso nel contratto di vendita.