Viaggiare sicuri: ecco gli aspetti più importanti da considerare

Che la meta sia di quelle più tradizionali o esotica, dove il rischio di contrarre malattie insolite è maggiore, fa poca differenza: la cosa più importante è viaggiare sicuri. Nel primo caso infatti potremo evitare imprevisti durante il viaggio, nel secondo invece si dovranno considerare molti più aspetti riguardanti la salute, tra i quali, gli effetti del fuso orario.

Se si opta per un viaggio esotico come prima operazione bisognerà verificare di aver fatto tutte le vaccinazioni richieste, almeno un mese prima della partenza.
Nel caso di viaggio in Paesi Europei, o paesi con particolari accordi con l’Italia invece, si può usufruire senza spese di assistenza sanitaria per tutto il periodo di permanenza nel paese estero.

Coloro i quali soffrono di una particolare patologia, dovranno far attenzione a portare la giusta quantità di medicinali, pari o superiore a quella di cui si fa uso normalmente.
Se possibile, farsi fare dal proprio medico di fiducia uno scritto, in inglese, che descriva nel dettaglio la patologia e le cure necessarie. Questo sarà utile in caso di imprevisti.
Nel caso sarà necessario acquistare farmaci fuori dal paese di origine verificate la natura del principio attivo e prestate particolare attenzione ai dosaggi.

Anche il viaggio in se potrebbe causare disturbi quali mal di mare, mal d’auto,… a seconda della tipologia di viaggio che dovrà essere affrontata.
Se viaggiate in aereo segnalate alla compagnia aerea qualsiasi eventuale problema legato a malattie di tipo cardiaco o respiratorio.

Non stupitevi se dopo un viaggio lungo siete stanchi, anche se avete passato ore ed ore fermi immobili. Questo infatti è dovuto ad una variazione dei meccanismi fisiologici.
Viaggiare in sicurezza e con le giuste conoscenze vi aiuterà così a godervi al massimo la vacanza!

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !