Sony Xperia Z5 Ultra: arriva il nuovo smartphone con processore Snapdragon 820

La Sony all’IFA di Berlino, ha da poco ufficialmente svelato un tris di smartphone dalle caratteristiche tecniche eccellenti, Xperia Z5, Z5 compatc e Premium. Secondo indiscrezioni però, a completare la gamma spettacolare di smartphone manca la versione Ultra dello Z5. Salvo ripensamenti della casa madre, lo smartphone dovrebbe fare il suo debutto il prossimo anno, precisamente nel mese di marzo, dopo il Mobile World Congress che si terrà a Barcellona dal 22 al 25 Febbraio 2016, che rappresenterebbe l’occasione ideale per la presentazione del prodotto. La novità di questo nuovo dispositivo sarà il processore Snapdragon 820.

Da quanto appreso finora, pare che il nuovo smartphone di casa Sony sarà dotato di un display da 6,44 pollici con risoluzione 2160×3840 pixel, grazie al quale verrà collocato nella categoria dei phablet. Inoltre sarà dotato di una scocca interamente in metallo, una fotocamera posteriore da 23 megapixel, un sensore di impronte digitali posto sotto il tasto di accensione e connettività dati 4G LTE.

Anche la batteria è interessante, in quanto sarà da 4000 mAh, in modo da garantire una super durata di autonomia pari a due giorni, caratteristica che costituisce un punto di forza della serie Xperia. Infine, per rendere la configurazione ancora più spettacolare, la Sony ha deciso di dotare l’Xperia Z5 Ultra del nuovissimo processore Snapdragon 820 quad-core Kryo a 64-bit di Qualcomm e 4 GB di memoria RAM.

Il prezzo di questa meraviglia resta ancora un mistero e gli amanti del genere dovranno attendere ancora un po’. Intanto, Sony ha deciso di abbassare i prezzi dell’Xperia Z5 nel Regno Unito. Infatti il prezzo di listino iniziale si aggirava intorno alle 549 sterline, ovvero 755 euro, mentre ad oggi è sceso a 429 sterline, pari a 590 euro. Non sappiamo se Sony ha intenzione di abbassare i prezzi della gamma Xperia anche in Italia.

Per scoprire le altre caratteristiche, e ovviamente il prezzo del nuovo Z5 Ultra non ci resta che aspettare Marzo 2016

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !