Amazon: licenziamento per i suoi ingegneri dopo il flop del Fire Phone

Doveva rappresentare una rivoluzione nel mercato degli smartphone, e invece si è rivelato un vero e proprio flop: Amazon Fire Phone, lo smartphone del colosso di Seattle, non è stato in grado di incontrare il favore del pubblico. Per questo, Amazon avrebbe deciso di licenziare decine di ingegneri impegnati nel progetto Fire.

Lo scrive il Wall Street Journal, specificando che è impossibile conoscere il bilancio preciso dei tagli, a causa dell’accordo di riservatezza che lega le parti. Gli ingegneri erano tutti inseriti all’interno di Lab126, il centro di sviluppo hardware di Amazon ubicato nella Silicon Valley, che tra le altre cose, si è occupato dei lettori di e-book Kindle.

Dotato di quattro telecamere frontali finalizzate a creare grafiche 3D, il Fire Phone era stato lanciato a luglio 2014, senza però incontrare l’entusiasmo che ci si aspettava. A soli due mesi dal lancio, la versione da 32 GB dello smartphone era disponibile a soli 99 centesimi di dollaro. Una promozione insolita, che aveva destato sospetti sull’andamento delle vendite del Fire Phone.

L’insuccesso del Fire Phone avrebbe minato il morale della divisione e sollevato pressanti interrogativi sulle capacità di Amazon di creare dispositivi davvero competitivi, capaci di fronteggiare giganti della tecnologia come Samsung e Apple.

L’indiscrezione del quotidiano di New York, per il momento, non ha trovato conferme e l’azienda non ha ancora rilasciato nessun commento. Il licenziamento sarebbe una vera e propria inversione di tendenza per l’azienda visto che, in undici anni di vita della divisione di ricerca e sviluppo, non è mai stato licenziato nessuno.

L’anno scorso, Lab126 ha sfornato, uno dopo l’altro, ben dieci prodotti, tra cui l’assistente vocale Echo e un dispositivo per il controllo dei codici a barre a casa. Amazon è infatti entrata nel difficile mercato della domotica, la scienza che si occupa di creare tecnologie finalizzate a migliorare la qualità della vita negli ambienti abitati dall’uomo.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !