Windows 10: installazione possibile anche senza prenotazione

Microsoft si è trovata in una strana situazione: il suo nuovo sistema operativo Windows 10 potrà essere installato anche senza alcuna prenotazione. Brutta figura per la Microsoft, che ha dovuto fare i conti con un utente curioso che ha scoperto un piccolo problema riguardo l’aggiornamento del sistema operativo.

L’anonimo infatti si è accorto che, nel suo computer, era presente un particolare file il quale è stato installato senza l’autorizzazione da parte sua, ovvero in maniera automatica.

Il proprietario del computer, spinto dalla curiosità e dal fatto che quel file riportasse il nome di Windows 10, ha deciso di cliccare su di esso, per verificare effettivamente se era un virus oppure l’aggiornamento del sistema operativo.

Con stupore, l’utente ha scoperto che effettivamente si trattava del nuovo aggiornamento e, seppur perplesso, ha deciso di effettuare l’aggiornamento del suo sistema operativo.

In tutta questa storia non vi è alcun problema, ma l’utente che si è ritrovato in questa situazione ha voluto sottolineare che lui non aveva effettuato la prenotazione del sistema operativo di Microsoft.

La compagnia di computer dunque ha voluto spiegare che non si tratta affatto di un errore o regalo, sottolineando il fatto che anche coloro che non hanno effettuato la prenotazione possono installare il nuovo Windows 10.

Questo avviene in quanto, i computer o tablet che possiedono l’aggiornamento automatico attivo, ricevono il pacchetto di files che permette loro di poter installare Windows 10.

Naturalmente questa operazione deve essere consentita da parte dell’utente, il quale deve necessariamente cliccare sulla voce in questione, ovvero sul file di installazione, per poter effettivamente utilizzare il sistema operativo di Microsoft.

Questo non occuperà memoria in eccesso e soprattutto non rimuoverà, in maniera automatica, i contenuti presente nel computer prima che il nuovo sistema operativo venga installato: da ricordare inoltre che, Windows 10, potrà essere utilizzato gratuitamente per un anno.

Successivamente infatti, si dovrà pagare per continuare ad utilizzarlo, ovvero bisognerà acquistarlo, oppure si potrà tornare alla versione precedente del sistema installato nell’apparecchio.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !