cos'è e come si utilizza
Hashtag

Iniziamo proprio dalle origini del suo nome: Hashtag non è altro che una parola composta da due termini inglesi, ossia hash (che vuol dire cancelletto) e tag (etichetta).
La maggior parte delle volte che incontriamo questo termine è quando sentiamo parlare di indirizzi Twitter e infatti è a partire da questo famoso Social Network che la parola Hashtag ha iniziato a diffondersi. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul famoso “cancelletto”.

 

L’uso dell’Hashtag, come metodo per indicizzare etichette particolarmente importanti, non ha quindi radici lontanissime perché è solo dall’ottobre del 2007 che ha fatto il suo ingresso su Twitter. Il successo  venne ufficializzato solo nel 2010, anno in cui Twitter inaugurò nella pagina iniziale i “trending topics”, ovvero l’elenco degli hashtag più usati. Un anno dopo, invece, hanno iniziato a diffondersi i cosiddetti “trending topics localizzati”, che consentono di visualizzare gli hashtag più comuni per ogni Stato.

E, dato che da sempre è aperta la rivalità tra Facebook e Twitter, gli hashtag hanno fatto il loro ingresso trionfale anche sul più popolare dei Social Network e dal giugno del 2013 il cancelletto ha spopolato anche su FB! Nel nostro Paese, l’hashtag è attualmente utilizzato dalle maggiori emittenti televisive che hanno fatto dell’interazione con il pubblico il loro obiettivo principale. Grazie a questa modalità, gli ascoltatori possono commentare in rete tutto ciò che scorre in Tv e proprio per questo motivo anche le più grandi testate giornalistiche ne hanno introdotto l’uso.

Ma come funzionano esattamente gli Hashtag?

Gli hashtag sono usati soprattutto come strumenti per consentire agli internauti di individuare in modo più immediato un dato messaggio riguardante un argomento specifico. In sostanza, gli hashtag sono delle etichette attraverso le quali il pubblico è invitato a partecipare a una discussione contrassegnata come interessante. Un altro uso degli hashtag è quello di inserire post su determinate pagine internet ma attenzione a non mettere mai segni di punteggiatura all’interno di un hashtag perché il suo percorso verrebbe interrotto.

In conclusione, il tasto “cancelletto” del nostro PC è più utile di quanto pensassimo e, se utilizzato nel modo giusto, permette non solo di interagire facilmente con altri utenti ma anche di velocizzare la ricerca dei nostri argomenti preferiti!