Microsoft Onedrive: cos'è, come funziona, prezzi e novità
Microsoft Onedrive

Microsoft Onedrive è un servizio di archiviazione di file di ogni genere direttamente sul web. Esso permette di poter accedere ai vari contenuti da un dispositivo qualsiasi e di poter scaricare i file in altri computer, senza dover utilizzare supporti come penne USB o CD.
Il servizio è disponibile sia gratuitamente che dietro al pagamento mensile di una quota di iscrizione.

Microsoft Onedrive: ecco di cosa stiamo parlando

Microsoft Onedrive è un prodotto che permette di archiviare i propri file sul web e di poter accedere ad essi tramite altri computer o dispositivi mobili. Sostanzialmente, esso potrebbe essere definito come un hard disk virtuale nel quale è possibile salvare ogni tipo di file: questo servizio prende anche nome di archiviazione clouding. Per poterlo sfruttare, dopo aver creato un account Microsoft, basterà recarsi nella schermata Onedrive ed effettuare l’upload, di tutti i file che si vogliono, premendo sull’apposita schermata.

Tale servizio serve per poter avere i files sempre a portata di click: ad esempio, un contratto potrà essere scaricato su un altro computer, effettuando l’accesso a Onedrive e scaricandolo su quel dispositivo, come se fosse di proprietà di chi effettua tale operazione.

Microsoft Onedrive: ecco qual’è il costo per un cliente

Microsoft Onedrive è un programma che nasce sostanzialmente come free e che permette però di archiviare solo pochissimi files sul cloud. Per questo, i clienti possono optare per uno spazio maggiore effettuando il pagamento mensile di due euro qualora si opti per uno spazio d’archiviazione di cento giga. La seconda soluzione è formata da duecento giga al prezzo di quattro euro, mentre un Terabyte, spazio immenso, costerà otto euro al mese.

Microsof Onedrive: la riduzione dello spazio di archiviazione

Per colpa di alcuni utenti, Microsoft ha deciso di apportare delle drastiche misure e cambiamenti al suo servizio. Avendo abusato dello spazio illimitato concesso inizialmente da Microsoft, la compagnia ha deciso di ridurre a cinque i Giga di memoria per gli account gratuiti, e di rimuovere i primi due abbonamenti per coloro che si iscriveranno a partire da gennaio 2016. Ci sarà solo un abbonamento da due euro mensili con cinquanta giga di spazio. Ecco tutto quello che bisogna sapere in merito al servizio di archiviazione Microsoft Onedrive.