Calcio news: Graziano Pellè escluso dalla nazionale per comportamento irriguardevole
Il gesto di Graziano Pellè durante Italia-Spagna

Le ultime news di calcio svelanoche la Federazione Italiana Gioco Calcio ha deciso di escludere Graziano Pellè dalla nazionale, dopo l’episodio capitato in Italia-Spagna di giovedì 06-10-2016, quando il Commissario Tecnico Giampiero Ventura ha deciso di sostituire l’attaccante con Ciro Immobile. La motivazione ufficiale è:’comportamento irriguardoso’ ma andiamo a scoprire tutti i dettagli di questa vicenda.

Calcio news, nazionale: Graziano Pellè accusato di comportamento inaccettabile

Il compito di spiegare alla stampa la decisione della Federazione, è stato affidato al Team Manager Oriali, il quale ha dichiarato che il comportamento di Pellè è un comportamento inaccettabile, ma le sue parole sono state anche altre.

Infatti ha aggiunto:”La decisione è stata uniformemente condivisa dal tecnico e dalla Federazione“. Nel comunicato ufficiale, si legge che il Commissario Tecnico di concerto con la Figc, ha deciso di non convocare l’attaccante azzurro per la prossima partita contro la Macedonia, in programma domenica prossima 9 ottobre 2016.

Calcio news, nazionale: il gesto di Graziano Pelle

Vediamo nel dettaglio cosa è successo in campo, il tecnico sul risultato di 0-1 a favore della Spagna, ha deciso di sostituire Graziano Pellè con il laziale Ciro Immobile, per cercare di dare una sferzata alla partita e di conseguenza raddrizzare il risultato per evitare una pesante sconfitta. Al momento della sostituzione il tecnico a bordo campo, ha teso la mano per salutare il calciatore, che invece non ha risposto al saluto, ignorando completamente il Commissario Tecnico.

Nel comunicato si legge inoltre che far parte della Nazionale di Calcio, comporta la condivisione di valori importanti e di conseguenza l’assunzione di comportamenti consoni alla maglia azzurra a cominciare dal comportamento nei confronti dello staff, della squadra e dei tifosi. Graziano Pellè farà ritorno in anticipo presso il proprio club di appartenenza, anche se ha provato a scusarsi tramite i social con un post su Istagram e si è assunto la responsabilità di quanto accaduto a bordo campo. Tutto questo però non è servito ad evitare la squalifica nei suoi confronti, che potrebbe essere più lunga del previsto, nelle prossime settimane si conosceranno ulteriori decisioni da parte della Figc.

ultima modifica: 2016-10-08T03:10:32+00:00