calciomercato - roma
seydou doumbia

Dopo appena sei mesi finisce l’avventura dell’attaccante ivoriano Seydou Doumbia in Italia. Acquistato a gennaio dal direttore sportivo Walter Sabatini per la somma di 16 milioni, l’attaccante non è mai riuscito ad integrarsi totalmente nella realtà capitolina. Chiude la storia con i giallorossi dopo appena 14 presenze condite da soli 2 goal. E pensare che nello scorso mercato di riparazione, l’ivoriano era stato preferito addirittura all’egiziano Mohamed Salah. Per ora si trasferirà alla squadra russa del Cska fino a dicembre 2015, dopo di che l’attaccante avrà una scelta da fare, o rimanere altri sei mesi in prestito ai russi oppure accettare il trasferimento a titolo definitivo ai cinesi del Beijing.

Niente gloria per Seydou…

Appena arrivato alla Roma tutti si aspettavano di vedere un giocatore brillante sotto porta, capace con una sola giocata di cambiare il destino delle partite. Tutto questo era accompagnato dai numeri per niente male che Doumbia aveva sul suo curriculum, si parla infatti di circa 83 goal in sole 130 presenze con la maglia del Cska. Purtroppo per lui il livello del calcio italiano è ancora superiore a quello russo, e non gli sono bastati sei mesi per convincere la dirigenza a tenerlo, ne tanto meno i tifosi, che non appena potevano lo sommergevano di fischi.

Ritorno a casa per Doumbia!

Sicuramente dopo sei mesi abbastanza anonimi alla corte di Rudi Garcia, era impensabile che per l’ivoriano ci fosse la fila in questo calciomercato. Ma una squadra ha sempre creduto in lui, il Cska, con cui Doumbia ha segnato valanghe di goal. E sono stati proprio loro a dare un altra occasione all’attaccante che compirà 28 anni il prossimo 31 dicembre. L’ivoriano ritorna a casa in prestito fino a dicembre, dopo di che dovrà fare una scelta, o rimanere altri sei mesi in prestito in Russia, oppure cedere al corteggiamento dei cinesi del Beijing.

Non appena ci saranno aggiornamenti su Doumbia e sul calciomercato della Roma ve li diremo subito.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !