La Juventus dei giovani con un occhio a Cavani e la sfida con la Lazio del 20 gennaio 2016
Cavani ai tempi del Napoli in una sfida contro la Juventus

Siamo entrati oggi nel diciannovesimo giorno di calciomercato e iniziano a muoversi le prime pedine; Cerci sta per approdare al Genoa, Perotti andrà alla Roma, mentre il Milan cerca un sostituto per coprire anche l’assenza di Luiz Adriano, ormai sbarcato in Cina. Napoli e Juventus sembrano essere quelle più attive sotto il profilo dei giovani, visto che a gennaio è difficile piazzare grossi colpi, ma è lecito programmarli già per giugno.

Nel futuro della Juventus c’è Edinson Cavani?

Non è la prima volta che viene accostato alla Juventus, l’ex centravanti di Napoli attualmente in forza al Paris Saint Germain sembra ormai essere sul piede di partenza. Secondo le ultime indiscrezioni a causa di diversi problemi comportamentali l’attaccante sarà ceduto per non intaccare l’equilibrio in uno spogliatoio ormai collaudato: verità o chiacchiere da bar? E’ difficile dirlo, ma non è la prima volta che si parla di un Cavani in partenza.

La Juventus è la squadra che sembra essere sempre più vicina all’Uruguaiano e con la probabile partenza di Alvaro Morata potrebbero arrivare i soldi per il grande colpo; cosa ne pensereste di un Dybala – Cavani? L’unico ostacolo insormontabile sembra essere l’ingaggio, ad oggi percepisce 12 milioni annui, ma la società bianconera potrebbe offrirgli un anno di contratto in più per accontentare le sue richieste economica. Intanto Mandragora è alle firme, Sensi e Trotta sono stati acquistati dal Sassuolo con la singergia della Juventus, ed altri giovani sono nel mirino.

Coppa Italia, Lazio-Juventus: quarto di finale del 20 gennaio 2016

Mentre Marotta, Paratici & Company studiano le prossime mosse di mercato, Max Allegri deve pensare al quarto di finale in programma domani contro la Lazio, e la prossima sfida di campionato di domenica sera contro la Roma di Spalletti.

La sfida sarà a partita secca, e la vincitrice sfiderà una tra Inter e Napoli, che si sfideranno stasera al San Paolo, davanti a cinquantamila spettatori. Il tecnico potrà schierare Pogba, lasciato a riposo contro l’Udinese e sicuramente farà qualche rotazione, in vista dei troppi impegni in programma.