Calciomercato seria A: la sinergia tra Juventus e Sassuolo che infastidisce il calcio italiano
Juventus e Sassuolo

Siamo al quattordicesimo giorno di calciomercato della Seria A 2015-2016 e sembra smuoversi qualcosa in Italia. Escluso l’arrivo di grandi campioni, le prime squadre d’Italia si stanno muovendo per ricoprire qualche ruolo scoperto, ma la maggior parte sta puntanto sui giovani, tra le tante squadre la Juventus e il Sassuolo del presidente Squinzi, ormai in collaborazione con gli Agnelli.

Calciomercato Serie A: le ultime novità

La sessione invernale del calciomercato italiano sta entrando sempre più nel vivo, dopo l’esonero di Rudi Garcia la Roma ha appena ufficializzato l’arrivo del tecnico Spalletti, un ritorno in patria dopo sei anni e mezzo. La squadra cambierà pelle, abbandonerà sicuramente il 4-3-3 per dar spazio al 4-2-3-1 e sicuramente cambierà qualche gerarchia. In patria è ritornato anche Ciro Immobile, di nuovo al Torino dove ha lasciato bei ricordi ma soprattutto tanti gol insieme a Cerci.

Zuniga ad un passo dal Bologna, Luiz Adriano sta per andare in Cina, Maksimovic resta al Torino e il Sassuolo e la Juventus lavorano in perfetta sinergia. Qualche ora fa è arrivata l’ufficialità di Sensi, attualmente al Cesena; il centrocampista è stato acquistato a titolo definitivo per una cifra di quattro milioni di euro e resterà a Cesena in prestito fino e la fine della stagione. Inutile dire che dietro questo movimento intelligente c’è la ‘mano’ della Juventus.

Calciomercato Seria A: Sassuolo la succursale della ‘Vecchia Signora’

Quando era in Serie A era il Siena una delle squadre ‘alleate’ alla Juventus, adesso il Sassuolo ha preso il suo posto e dalla sua ha anche più cash, avendo uno Squinzi molto attivo e attento alle casse della società. Le due squadre hanno avviato già negli anni scorsi una sinergia interessante, Marrone, Peluso, Zaza, Berardi, adesso Sensi, poi toccherà a Trotta dell’Avellino e chissà quanti altri giocatori ancora passeranno prima per Sassuolo e poi approderanno a Torino, sponda bianconera.

In questi ultimi quattro anni la Juventus è ritornata ad essere la società di sempre, soprattutto economicamente, e questa sinergia continua il suo processo di crescita, ‘infastidendo’ un po’ le concorrenti al titolo. Dalla sua anche il Sassuolo gode i suoi benefici, quindi finché non ci sono illeciti non c’è nulla di sbagliato nel darsi una mano a vicenda. Per ora è tutto, chissà se la squadra allenata da Eusebio Di Francesco non aiuterà la Juventus anche nella corsa al titolo, fermando la cavalcata del Napoli, prossima avversaria di domenica in campionato.

Il nostro appuntamento si rinnova sempre sul nostro blog dove vi aspettano nuove news relative a questa sessione di calciomercato della Seria A.