Presto il sequel dei Goonies

Il sequel del fortunato film di avventura the Goonies, pare proprio che si farà; a dare la gradita e tanto attesa notizia, ci ha pensato nei giorni scorsi Sean Austin, che nel film interpretava Mickey Walsh, uno dei fantastici quattro ragazzini protagonisti delle fantastiche avventure narrate nella pellicola, diretta dal regista Richard Donner. Al di sopra di facili e prematuri entusiasmi, non si tratta della prima volta in cui si parla in maniera concreta dell’eventualità di un secondo film della saga dei Goonies.

Sean Austin, uno dei protagonisti principale della prima fortunata pellicola, ha parlato dell’eventualità in modo leggermente evasiva annunciando di non sapere ne come ne tanto meno quando verrà girato il nuovo film, ma si dice piuttosto certo che si farà, nonostante non sia sicuro al cento per cento della sua presenza all’interno del nuovo cast.
Una cosa certa a cui si è a conoscenza è che nel 2004, quando sembrava imminente il via ai lavori e alle riprese con la benedizione di Steven Spielberg, soggettista e produttore dell’originale pellicola; la Warner Bros, proprietaria di tutti i diritti, allora non fu molto d’accordo con l’idea di un sequel.

Al contrario, il regista Donner fu entusiasta dell’idea ed era deciso a riunire tutti i vecchi interpreti del cast per farli partecipare al sequel del film.
Sean Austin ha inoltre affermato che il film, essendo ormai diventato parte del bagaglio culturale cinefilo americano,sarebbe un grandissimo successo e che tutti gli spettatori possono stare certi che potranno godersi il nuovo Goonies quanto prima.

All’epoca dell’uscita del film nelle sale cinematografiche, nel lontano 1984, il successo fu talmente grande che vennero messi in commercio anche diversi gadget come magliette, cappellini, zaini e addirittura un videogioco a tema Goonies.
Forse sia Austin, sia il regista Doner, hanno voglia di ricreare quell’atmosfera di esaltante successo; secondo i rumors che si rincorrono in rete l’idea era quella di una nuova storia, ma con gli stessi protagonisti diventati ormai adulti.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !