Buona Scuola: con la fase C nuove assunzioni a partire già da Novembre 2015

Le scuole che necessitano di potenziamento dell’organico hanno tempo fino al 5 di Ottobre per comunicare le loro necessità al Ministero e le preferenze per quanto riguarda il personale da assumere. A Novembre parte poi la Fase C, grazie alla riforma Buona Scuola, che comporterà le nuove assunzioni e l’inserimento in organico degli insegnati prescelti.

Il Piano Assunzioni del Governo è un punto chiave del progetto di riforma denominato Buona Scuola, fortemente voluto dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal Ministro per la Pubblica Istruzione Stefania Giannini. Il Piano si suddivide in quattro fasi: zero, A, B, C. Siamo quindi giunti al termine di questo piano, visto che nei prossimi mesi avrà luogo la fase C, che riguarda da vicino l’assunzione in servizio di un buon numero di nuovi insegnati.

Nelle prime settimane di inizio delle attività di insegnamento, il Ministero ha inviato agli Uffici Scolastici Regionali la circolare che definisce i termini e le condizioni per poter avere diritto al personale neoassunto. Gli Uffici Scolastici Regionali hanno avuto a disposizione alcune settimane per trasmettere i dati ai presidi dei vari distretti scolastici, in modo da rendere possibile l’effettuazione delle richieste.

In sostanza i presidi avranno tempo dal 21 Settembre fino al 5 Ottobre 2015 per indicare sul portale SIDI le loro necessità per quanto riguarda il potenziamento del personale.
Stiamo parlando di più di 55000 posti di lavoro, che comprendono per la maggior parte insegnati di ruolo, e solo per circa 6000 casi un posto come insegnante di sostegno.

I presidi dovranno indicare le loro necessità suddivise secondo le diverse aree disciplinari previste dal piano: linguistica, scientifica, artistico musicale, motoria, laboratoriale, umanistica.
Le richieste saranno vagliate dagli Uffici Scolastici Regionali e successivamente i dati saranno incrociati con le graduatorie già presenti; ogni singola scuola dovrebbe riuscire ad avere in organico dai 3 agli 8 insegnanti aggiuntivi.

Il Ministero si sta impegnando per fare in modo che le assunzioni avvengano prediligendo le sedi indicate dai candidati come prima scelta, evitando spostamenti eccessivi dal comune di residenza.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !