Insonnia, come addormentarsi facilmente: ecco la tecnica ideata ad Harvard

Ove si riuscisse a sfruttare al meglio l’ausilio fornito dalla scienza, basterebbero appena 57 secondi per trovare infine il sonno. Ad affermarlo sono i ricercatori di Harvard, i quali avrebbero trovato il grimaldello per accompagnarci in un lasso di tempo estremamente breve nel regno dei sogni.

L’idea è di Andrew Weil, uno dei medici che operano all’interno del prestigioso ateneo statunitense, il quale per formularla è partito da un assunto ben preciso: il sonno non sarebbe altro che un’arte, che ha bisogno di essere coltivata nel modo più adeguato per potersi dispiegare coi suoi benefici effetti.

Proprio da qui, Weil ha ricavato la sua teoria, chiamata del 4-7-8, ovvero una tecnica respiratoria che ha molti punti di contatto con il più classico yoga.
La tecnica si articola lungo tre fasi: nella prima occorre inspirare per 4 secondi, nella seconda il respiro va trattenuto per 7 secondi, nell’ultima bisogna quindi espellere l’aria per altri 8 secondi.

Una sequenza da ripetere appunto per almeno tre volte, portando di conseguenza il totale necessario per addormentasi a 57 secondi.
In pratica, grazie a questa tecnica respiratoria, il fisico rallenta sino a bloccarli gli stati adrenalinici, frenando anche ansia e respiro affannoso.
Secondo Weil, proprio la seconda sarebbe la fase più importante del metodo, in quanto trattenere il fiato all’interno del corpo lo spingerebbe ad una benefica assunzione di ossigeno.
Non va poi dimenticato che la concentrazione sulla respirazione comporta una serie di benefici tali da dissolvere frustrazioni e stress che da esso può conseguirne.

In definitiva, la tecnica del 4-7-8 si prospetta come un vero e proprio toccasana, in quanto ci spinge a prenderci finalmente cura di noi stessi, cosa che non facciamo molto spesso.
Meglio ancora se alla tecnica ideata da Weil si decide di accoppiare un’ alimentazione più salutare, assumendo quei cibi che sono ideali per facilitare il sonno ed evitando quelli i quali possono complicarlo notevolmente, soprattutto se assunti spesso.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !