Unghie: ecco quali problemi e carenze alimentari possono rilevare

Le unghie sono composte principalmente di cheratina, ma non solo, perché ci sono anche grassi, vitamine, sali minerali e quando uno di questi elementi è carente assumono sembianze particolari. Proprio per questo guardando bene le unghie è possibile scorgere problemi di salute o i segnali di una cattiva alimentazione. Ecco quali segnali possono arrivare dalle unghie.

Un caso frequente è la presenza di macchie bianche sulle unghie. Queste possono essere dovute a due motivi: piccoli traumi, o una carenza di zinco.
Dietro le striature orizzontali invece potrebbe nascondersi una carenza di vitamina A, vitamine del gruppo B, oppure calcio.
Al contrario una striatura verticale potrebbe indicare una mancanza di ferro, in questo caso una dieta ricca di legumi, come le lenticchie, potrebbe essere la soluzione.
Particolarmente antiestetiche sono anche le unghie ispessite che rivelano possibili problemi circolatori.
Se le unghie si spezzano facilmente diversi potrebbero essere i problemi alla base. In modo frequente si tratta di un fenomeno dovuto all’aggressione di agenti chimici che si trovano nei detersivi, proprio per questo è bene usare sempre i guanti.
Le unghie fragili inoltre potrebbero essere dovute a carenze nutrizionali che richiedono un maggior apporto di proteine, vitamine e sali minerali, ma potrebbero esservi anche dei problemi tiroidei.
Per quanto riguarda il colore, se sono bianche potrebbero nascondere una forte anemia, problemi al fegato o ai reni, mentre le unghie gialle, se non dovute al fumo, potrebbero indicare disfunzioni epatiche, respiratorie o diabete.
Non solo il colore può rivelare dei problemi di salute, ma anche la forma. Se le unghie sono ricurve in modo anomalo verso l’esterno o verso l’interno, vi potrebbe essere una forte carenza di ferro o problemi alla ghiandola tiroide.
Particolare attenzione è da porre se intorno alla lunula si nota una linea blu, infatti in questi casi potrebbero esservi seri problemi respiratori.

In ogni caso se notate cambiamenti alle unghie, non lasciatevi prendere dal panico e andate dal medico.

ultima modifica: 2015-08-30T11:00:10+00:00