Odontoiatria: quando e come portare i bambini dal dentista

Il dentista, di solito, dal punto di vista di un bambino è una specie di mostro che ha il solo obiettivo di procuragli dolore. Ed è così che la sola idea di una visita gli instillerà ansia e preoccupazione, portandolo magari ad evitare di esprimere qualsiasi problema o dolore ai suoi denti. Come fare, allora, per far comprendere a vostro figlio l’importanza di regolari controlli da parte dell’odontoiatra, abituandolo all’essenziale cura dei denti che dovrà effettuare per tutta la vita?

Innanzitutto, è importante consultare il dentista anche quando il bambino è nato da poco. Se pur magari gli siano appena spuntati i denti, sottoporlo ad una visita specialistica per verificarne la buona salute e per mantenersi informati sulla loro cura è comunque essenziale. Questo perché si tratta del momento nel quale ancora si possono evitare tutti quei problemi che, successivamente, sarebbe difficile contrastare. Sarà infatti il dentista stesso ad informarvi sull’utilizzo del biberon e del ciuccio, spiegando l’impatto che essi possono avere sullo sviluppo di una dentatura sana e ben strutturata.

Sebbene si tratti dei suoi primi denti da latte, destinati a cadere, è comunque essenziale mantenerli in salute, in modo da evitare ogni problema che potrebbe influenzare lo sviluppo del sorriso definitivo di vostro figlio.
Arrivati però ai suoi tre anni circa, è bene prepararsi a sottoporlo alla sua prima visita vera e propria, con lo scopo di controllare l’andamento dei denti decidui ed evitare ogni tipo di deformazione derivata dal loro sviluppo.

Innanzitutto si deve trattare di una visita non causata da un dolore o da qualsiasi altro problema, ma di un semplice controllo. É bene quindi preparare il bambino annunciandoli l’appuntamento qualche giorno prima, descrivendo il dentista come un dottore del quale ci si fida e che lo aiuterà a curare la sua salute. Questo perché è importante spiegargli bene cosa accadrà nell’ambulatorio odontoiatrico, in modo che sappia cosa aspettarsi e che affronti la visita senza alcuna ansia o timore.

Il dentista è una figura che accompagnerà il bambino per tutta la vita, al quale si rivolgerà per qualsiasi problema e che avrà il compito di curare la sua dentatura, assicurandoli un sorriso degno di nota.
Ecco quindi che risulta essenziale abituarlo a visite periodiche, senza mai presentare questa figura specialistica come una minaccia, ma come un aiuto essenziale per mantenersi sani e forti.

Odontoiatria: quando e come portare i bambini dal dentista ultima modifica: 2015-09-14T22:00:10+00:00 da Carmine Picariello
CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !