Caduta dei capelli:ecco dei rimedi davvero efficaci

Premesso che la caduta stagionale dei capelli è assolutamente normale, se i capelli persi non vengono sostituiti da una nuova crescita si può cominciare a parlare di problema, cui è importante cercare di porre rimedio.

Trattandosi di un processo molto graduale, capita spesso che si tenda a sottovalutarlo, intervenendo sul problema troppo tardi per tentare di risolverlo. Oltretutto, essendo molte le soluzioni prospettate per la caduta dei capelli, non è semplice scegliere un rimedio naturale oppure una terapia farmacologica che sicuramente funzionino.

I rimedi naturali più diffusi solitamente non funzionano, neanche se inseriti al primo stadio della caduta dei capelli.
Spesso come primo approccio al problema, infatti, si utilizzano precedure che risultano del tutto inutili.

I massaggi del cuoio capelluto, ad esempio, sebbene siano utili a stimolare la circolazione sanguigna della cute, non agiscono direttamente sulle cause che provocano la diradazione oppure la calvizie.

Altro mito da sfatare è la relazione tra lo stile di vita equilibrato e ricco di movimento fisico e la caduta dei capelli: le due cose, infatti, non sono assolutamente correlate, sebbene una vita sana sia sempre preferibile e salutare.

Ugualmente inutili sono tutti i trattamenti come quelli alla cheratina, oppure maschere per capelli, impacchi e cure a base di integratori. Possono in alcuni casi aiutare a fortificare i capelli presenti, ma se il problema dipende da questioni ormonali, non bloccheranno mai la caduta.

Per quanto riguarda invece le terapie a base di farmaci, i trattamenti a base di finasteride si sono dimostrati effettivamente efficaci. Rovescio della medaglia, però, è che tali farmaci sono ad alto rischio di gravi controindicazioni.

L’istuto Dercos è riuscito ad individuare una terapia non farmacologica a base di trattamenti laser che riescono a dare maggiore forza ai capelli stimolando la ricrescita naturale di chioma nuova.

Questo metodo funziona quando il problema dipende da anomalie sottocutanee: in quei casi, si apprezza un miglioramento, anche perchè la terapia viene studiata direttamente sul paziente, evitando terapia con controindicazioni a chi non ne ha bisogno.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !