depressione, dimagrire la aumenta?

Fare una dieta potrebbe aumentare il rischio che una persona venga colpita da depressione, è questo quanto sarebbe balzato fuori da una recente ricerca.

Quello dell’ essere grassi è senza ombra di dubbio un problema che va curato per diversi motivi, ma per stare effettivamente in salute, bisogna pensare sia all’ aspetto fisico che quello mentale, senza trascurare qualche sintomo di troppo della depressione. Ebbene, stando a quanto abbiamo capito da questa recente ricerca, sembrerebbe che perdere peso non sempre rende felici le persone. Diverse volte perdendo peso si ritrova ad essere doppiamente tristi, rispetto a tutti coloro che sono ingrassati o sono rimasti nella norma con il peso.

La ricerca, è stata effettuata prelevando la bellezza di 2000 uomini di età compresa tra i 50 anni in su con problemi di obesità. Tutti coloro che hanno partecipato sono stati pesati al momento che lo studio è iniziato, e sono stati posti sotto interrogatorio in merito al loro umore. Quattro anni dopo, circa il 14 per cento di queste persone aveva perso il 5 per cento del peso, la pressione del sangue era scesa, ma lo stesso vale anche per il loro stato d’ animo.

Per tutti coloro che hanno preso chili sono andati incontro al 78 per cento nell’ avere sintomi da depressione rispetto a quelli che sono rimasti con lo stesso peso corporeo. Se non volete entrare in un circolo brutto come la depressione, meglio fare affidamento ad un bravo dietologo.