Ipertensione: come curarla ed i cibi consigliati

Una dei principali rimedi per ridurre gli effetti negativi dell’ipertensione è sicuramente l’assunzione di alimenti che siano ricchi in potassio. Il tutto permettendo al rene di gestire in maniera attenta la concentrazione dello ione sodio, ovvero il principale responsabile, nella maggior parte dei casi, dell’avvento dell’ipertensione a livello dei vasi. Ecco tutti i cibi che ci aiutano a combattere questa patologia…

 

Dunque, assieme ad una corretta terapia farmacologica che permette non solo di ridurre gli effetti negativi dell’ipertensione ma anche di migliorare lo stato dei vasi e i valori della pressione sanguigna, è importante seguire un corretto regime alimentare.
Infatti il rene, proprio grazie alla sua regolazione nell’escrezione o nel riassorbimento di sodio, ha una funzione cruciale nel manifestarsi della patologia.

Motivo per cui, la riduzione di cibi ricchi di sale, e dunque di sodio, è fondamentale, soprattutto in pazienti sovrappeso o anziani: proprio riducendo la concentrazione ematica di sodio si possono ridurre nell’immediato ulteriori effetti.
Contemporaneamente sarà utile consumare cibi ricchi in potassio nel corso di una dieta per l’ipertensione: questo perché lo ione potassio ha un effetto positivo sulle cellule del rene, favorendo l’escrezione corretta del sodio.

Inoltre proprio il potassio ha un ottimo effetto sui vasi, chiamato vasoattivo, che lo rende un ottimo elemento da assumere in contemporanea con una terapia farmacologica.
Importante perciò nutrirsi di cibi freschi e che non abbiano subito eccessivi processi di lavorazione che possano averne alterato la composizione.
I principali alimenti da consumare in caso di ipertensione per favorire un corretto apporto di potassio sono quelli freschi o che, tendenzialmente, richiedono una sola cottura senza altri processi.

Tra questi troviamo le lenticchie, un vero toccasana per l’apporto di potassio, ma anche funghi, patate, oltre alle mandorle fino ad arrivare alle prugne che sono ottima fonte di potassio. Consigliabili anche pasta, carne di bue e altri legumi, anche se bisogna sempre fare attenzione a non abusarne poiché si può incorrere anche in altri problemi.
Da eliminare alimenti come pane, latte, formaggi, tonno e prosciutto crudo. Dunque è molto semplice rimediare all’ipertensione anche tramite un corretto regime alimentare che sia ricco di potassio.