New York Times :bere otto bicchieri d'acqua al giorno è tutt'altro che una buona abitudine.

Siamo abituati da sempre a sentirlo ripetere, non solo dai nostri medici, ma anche da ogni programma televisivo o rotocalco che affronti l’argomento delle buone abitudini: bere è fondamentale, ed assumere quotidianamente almeno otto bicchieri d’acqua, per arrivare al consumo di quasi due litri, aiuta il nostro organismo a funzionare meglio.

L’importantissima rivista New York Times, però, non la pensa affatto così: in un recente articolo uscito nelle scorse settimane e redatto da un docente di medicina dell’Università dell’Indiana non si tratta di una direttiva da seguire, ma di un falso mito da sfatare.

A quanto dichiare nel suo articolo il professore statunitense, infatti, è vero che il fabbisogno di acqua del nostro corpo si aggira tra i due litri ed i due litri e mezzo al giorno.

E’ anche vero, però, che il nostro organismo assume l’acqua di cui necessita da quanto viene assunto nel corso di pasti e spuntini giornalieri.

Non solo l’acqua pura, infatti, idrata il corpo umano, ma questo viene dissetato anche attraverso l’ingestione di tutti gli altri liquidi che fanno parte della nostra dieta. E non solo.

Anche i cibi solidi con i quali ci alimentiamo quotidianamente, essendo composti in larga percentuale di liquido, contribuiscono a mantenere il corpo idratato e a tenere alti i livelli dei liquidi del corpo.

Di conseguenza, secondo il redattore della pubblicazione, bere tanta acqua non sarebbe dannoso, ma neanche utile, nemmeno se consigliato nei periodi di temperature più alte e di caldo cocente.

Secondo il docente americano, infatti, la teoria per cui tale abitudine sarebbe effettivamente d’aiuto al corpo non è supportata da alcun fondamento scientifico.

Pertanto nell’articolo viene considerata una sorta di mito da sfatare, completamente privo di valore medico, ipotesi suffragata anche dal fatto che secondo il professore non ci sarebbero evidenti differenze di salute tra chi beve regolarmente acqua e chi no.
Ma è anche vero che, sensazione ingannevole o no, chi beve molto si sente più leggero. Ai futuri studi, quindi, l’ardua sentenza.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !