Medicina: il test che scopre chi invecchia precocemente e a quali malattie si è predisposti

Grazie a questo nuovo test molecolare è ora possibile identificare la reale età biologica delle persone e il tipo di malattie alle quali sono più predisposte. Il 7 settembre 2015 dall’illustre rivista Genome Biology sono stati resi pubblici i risultati dell’ultima ricerca degli scienziati del King’s College che potrebbe contribuire a migliorare notevolmente la gestione delle patologie legate all’età.  Lo studio, durato ben 7 anni, si è basato su un processo chiamato RNA-profiling, attraverso il quale i ricercatori hanno misurato e confrontato 54000 geni di individui in buona salute con un età compresa tra i 25 e i 65 anni.

Piuttosto che all’indagine dei geni associati alla longevità (circa 150) o alla scoperta di malattie specifiche legate al’età, la ricerca ha individuato una formula per predire quanto una persona stia invecchiando in maniera “sana”. I ricercatori hanno scoperto che persone nate nello stesso anno presentano età biologiche differenti, dmostrando che
l’età biologica di un soggetto è distinta dalla reale età cronologica.

E’ emerso, inoltre, che un punteggio basso ottenuto nei test risulta essere correlato a un declino cognitivo. Ciò sta ad indicare che il test molecolare potrebbe predire la probabilità di svilppare la malattia di Alzheimer o di altre demenze. L’utilità di questa ricerca, quindi, ha molteplici aspetti positivi e con un semplice esame del DNA si potrebbe aiutare la prevenzione di gravi patologie degenerative prima che si manifestino di malattie o sintomi di declino.

Grazie a questo nuovo test molecolare si sono gettate le basi per ricerche successive atte a migliorare la valutazione e lo sviluppo dei trattamenti in grado di prolungare la buona salute in età già avanzata. L’analisi, inoltre, verrà sperimentata anche in alcuni istituti di trapianti in modo da accertare se un donatore troppo anziano sia in realtà ancora valido per poter donare gli organi.

I campi applicativi del test sono dunque molto ampi e presto potrebbero coinvolgere anche lo studio dell’insorgenza e dello sviluppo dei tumori.

Medicina: il test che scopre la reale età biologica e le malattie alle quali si è predisposti ultima modifica: 2015-09-16T00:01:00+00:00 da Ottavia Levantesi