Alimentazione e unghie: un collegamento da non sottovalutare

Un’ottima alimentazione fa stare bene tutto il corpo, dalle punte dei capelli sino alle unghie dei piedi. E proprio le unghie sono fra quelle parti del corpo che più risentono di carenze alimentari.
Ma proprio la natura e l’alimentazione offrono il rimedio per uscire da fastidiose situazioni
Bisogna innanzitutto essere in grado di riconoscere a quali carenze vitaminiche o alimentari siano da ricollegare i sintomi che si notano.

Se, ad esempio, le unghie sono costellate di piccole macchie bianche, ciò vuol dire che la dieta non è abbastanza bilanciata, o ancora significa carenza di vitamina B6 e zinco.Se invece le unghie sono fragili, tendono a rompersi e sfaldarsi facilmente, o sono particolarmente secche, probabilmente vi è carenza di calcio, omega 3 e acidi grassi. Tutti nutrienti che si ritrovano nel pesce azzurro e nei latticini.

Se le unghie, sia delle mani che dei piedi, crescono con troppa lentezza, il problema invece può essere correlato alla mancanza di minerali. Per integrare zolfo, ferro e calcio si può ricorrere a degli integratori oppure a complessi di vitamine, acquistabili in farmacia.

Può anche essere che a comparire sulle unghie siano invece della macchie scure; in tal caso a mancare è la vitamina B12, che si rinviene in cibi come vongole, fegato, pesce e cereali.

Quali altri cibi, più in generale, strizzano l’occhio al benessere delle nostre unghie? Pesce e frutta secca, per l’elevata quantità di minerali e nutrienti sono in prima fila. La seconda però ha il difetto di essere un concentrato di calorie davvero temibile.

Il riso integrale, che contiene zinco e silicio, è una vera toccasana per le unghie. I cibi integrali sono rispettosi dell’ambiente e donano al nostro corpo i benefici salutari del cibo non trattato.

La verdura a foglia verde e la frutta sono ottimi alimenti per le unghie, in particolare arance, more ed uva.
Tutti questi elementi, che sono comunque indispensabili per una alimentazione equilibrata, rinforzano le unghie e insieme contribuiscono a farci restare in salute.

Alimentazione e unghie: un collegamento da non sottovalutare ultima modifica: 2015-09-15T07:00:36+00:00 da Carmine Picariello
CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !