Capodanno in TV: caos alla Rai dopo la figuraccia all’ Anno che verrà
Amadeus, presentatore tv.

Anche se gli ascolti TV lo hanno visto vittorioso nei confronti di Gigi D’Alessio, il Capodanno per la Rai è assolutamente da dimenticare. In queste ultime ore, le critiche arrivate in merito al programma l’Anno che verrà , sono impietose. Tutti sono sotto il banco d’accusa, in particolare Amadeus, a causa del countdown anticipato e per la bestemmia mandata in onda.

Capodanno in TV: la gaffe del programma condotto da Amadeus

A Carlo Conti un sorrisetto sarà venuto certamente perché, proprio senza di lui , dopo anni di grandissimi successi durante le sue presentazioni all’Anno che verrà, il programma condotto da Amadeus si è trovato nel caos più totale. Il primo passo falso della trasmissione, andata in onda da Matera su Rai 1, è stato il clamoroso errore di mandare sugli schermi dell’arena, una bestemmia!

Quest’ultima non è passata inosservata e ha dato vita ad un vero e proprio putiferio, non a caso, il responsabile degli sms è stato immediatamente individuato e sospeso dall’azienda che lo ha comunicato ai telespettatori tramite il loro sito ufficiale.

Capodanno in TV: i festeggiamenti iniziati un minuto prima

Il disastroso Capodanno Rai , non si ferma qui. Il secondo passo falso, quasi tragico quanto il primo, è stato il countdown anticipato. La Rai passerà alla storia per aver festeggiato l’inizio del nuovo anno con un minuto di anticipo. Ebbene si, perchè nessuno dello staff, e tanto meno Amadeus, si è reso conto che l’orologio non segnava la mezzanotte.

Sfortunatamente per la Rai, i telespettatori sono sempre molto attenti ai particolari e prontamente hanno fatto partire le segnalazioni alla trasmissione con tanto di battute e frecciatine ai dipendenti dell’azienda. Fatto sta che i vertici dell’emittente televisiva nazionale è scesa in campo scusandosi apertamente e prendendo immediatamente provvedimenti per individuare tutti i colpevoli del caso.

Mossa audace che però non cancellerà il danno di immagine, ormai, indelebile.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !