Le Iene 2016: Cristiana Capotondi sostituirà Ilary Blasi?
Cristiana Capotondi

Le news di oggi ci portano direttamente alla trasmissione de Le Iene 2016. Il programma più seguito di Italia 1 è alla ricerca di una sostituta di Ilary Blasi che non potrà condurre la prossima edizione a causa della sua gravidanza. Le voci del web sembrerebbero già sicuri che la nuova conduttrice sarà Cristiana Capotondi.

Le Iene 2016: una nuova avventura per la Capotondi

Lo scorso 27 settembre, la stessa Ilary Blasi aveva annunciato il suo ritiro dalla conduzione de Le Iene per dedicarsi a tempo pieno al prossimo bambino che nascerà a breve. La notizia del ritiro aveva da subito preso in contropiede il pubblico italiano che già iniziava a domandarsi chi sarebbe stata la nuova conduttrice. Dopo una lunga ricerca, secondo la voce degli esperti, Davide Parenti avrebbe scelto la sostituta della Blasi.

La scelta è caduta sull’attrice romana Capotondi che però, in queste ore, non si è lasciata sfuggire nulla a riguardo. Fatto sta che, se fosse davvero lei a condurre la prossima edizione del programma, sarebbe un’esperienza del tutto nuova per Cristiana Capotondi che potrebbe rivelarci anche il lato ironico del suo carattere.

Le Iene 2016: chi affiancherà Cristiana Capotondi?

Anche se il nodo per la presentatrice è stato forse sciolto grazie all’accordo con Cristiana Capotondi, rimane quello legato alla figura maschile, infatti il posto della conduzione maschile probabilmente sarà cambiato. Secondo alcune voci, Teo Mammucari sembrerebbe aver rifiutato l’offerta della Mediaset e si appresterebbe a lavorare per un nuovo programma tutto suo. Quindi, se Teo non dovesse esserci, Davide Parenti dovrà trovare al più presto qualche alternative.

In ogni caso, se quest’ultimo non riuscirà a completare un contratto di lavoro per la conduzione fissa, potrebbero affiancarsi alla Capotondi degli ospiti scelti a turno. Detto ciò, non ci resta che aspettare i nuovi aggiornamenti per saper ufficialmente chi saranno i nuovi conduttori del programma le Iene 2016. A presto.