Squadra antimafia 8 / anticipazioni puntata 21-10-2016: De Silva braccio destro di Mazzeo?

Fiction Mediaset

di 1349 views 0

Squadra antimafia 8 / anticipazioni puntata 21-10-2016: De Silva braccio destro di Mazzeo?

Ecco a voi le anticipazioni sulla fiction Squadra Antimafia 8 riguardanti la settima puntata in onda il 21 ottobre 2016 che svelano le vicende di Ulisse Mazzeo e Filippo De Silva, indiscussi protagonisti della fiction tra i quali si è scoperto esistere un incredibile legame di sangue da una parte, e le vicende di Carlo Nigro e Patrizia dall’altra. Momenti di grande suspence saranno legati anche Giano Settembrini che sembra celare un segreto che potrebbe stavolta, costargli molto caro.

Squadra antimafia 8 / anticipazioni puntata 21-10-2016: Ulisse Mazzeo e Filippo De Silva padre e figlio a confronto

Come è emerso dall’ultima puntata della fiction, Filippo De Silva, che in precedenza e per un lungo periodo era stato creduto morto, non soltanto è vivo ma, con un incredibile colpo di scena, si è scoperto essere il figlio biologico di Ulisse Mazzeo, alis Giovanni Reitani. De Silva infatti, mentre stava lottando in ospedale tra la vita e la morte, in un flashback ha ricordato tutto della sua infanzia.

Nell’ultima puntata, lottando per la sua vita contro tutto e tutti, De Silva si è infine ritrovato davanti a suo padre Ulisse che fin dal primo momento, lo ha manipolato mettendolo sulle sue tracce grazie ad un microchip fasullo e nel quale, non c’era quel veleno che egli credeva lo avrebbe ucciso. Se Mazzeo è orgoglioso di avere un figlio dalla tempra fortissima come Filippo, che ha superato mille aversità senza farsi scrupoli e che tanto gli assomglia, come reagirà invece quest’ultimo alla nuova scoperta? Si schiererà con il padre oppure gli darà battaglia?

Squadra antimafia 8 / anticipazioni puntata 21-10-2016: De Silva: dall’amorevole convento della sua infanzia all’attuale furia assassina

Ulisse Mazzeo aveva ucciso Giovanni Reitani davanti a suo figlio piccolo, che all’epoca poteva quindi essere un testimone scomodo ma da proteggere, dato il loro legame di sangue. Per questo Mazzeo, prima di partie per gli Stati Uniti, dove non poteva portarlo con sè in fuga, abbandonò il bambino in un lontano convento di suore, dove egli venne cresciuto ed educato in modo amorevole.

Ciò nonostante in Filippo De Silva è presente una furia assassina ed una tendenza a violare qualsiasi regola  che forse, può essere ora spiegata in parte dalle sue origini ed in parte, dall’aver dovuto sempre lottare per la sua vita. Delinquente ed agente dei servizi segreti, De Silva ha sempre vinto su tutte le situazioni critiche e l’unico che è riuscito finora, a farlo cadere in trappola, è stato suo padre Ulisse. Fino al momento in cui il boss gli ha rivelato di essere appunto suo padre, fatto che sembra aver spaventato l’uomo quasi più della possibilità di morire.

Squadra antimafia 8 / anticipazioni puntata 21-10-2016: Mazzeo riorganizza le famiglie malavitose di Catania

Annientati uno dopo l’altro tutti i boss di Catania e dintorni, Ulisse Mazzei porterà completamente a termine la sua vendetta contro i Corda quindi, si preparerà a regnare incontrastato come unico boss a cui dovranno piegarsi tutte le cosche mafiose. Mazzeo per compiere la sua impresa, si affida a due uomini molto fidati ben felici di lavorare per lui.

Il boss, tornato a Catania dopo quarant’anni per regnare incontrastato, riorganizza tutte le famiglie malavitose della zona. Infine De Silva, entra nella famiglia di Mazzeo ma il loro  stretto rapporto, non sarà scevro da numerosi conflitti. De Silva entrerà in contatto anche con Patrizia, la giovane donna che suo padre è riuscto a riportare a casa, all’interno della sua cosca. Per riuscirci, Carlo Nigro, il poliziotto con il quale lei si trovava, è stato ferito, per fortuna lievemente grazie al pronto intervento di Giano, unico per ora a sapere del suo rapporto con Patrizia.

Anticipazioni Sqaudra antmafia 8 / settima puntata: Il segreto di Carlo Nigro è al sicuro con Giano?

Le anticipazioni Squadra antimafia 8 ci pongono un quesito: con Settembrini il segreto di Nigro ora è al sicuro o le pressioni della Cantalupo, potrebbero indurlo a rivelare la verità sul coinvolgimento del suo collega con la ragazza di Mazzeo? Nigro si trova  tra due fuochi: da una parte dovrà proteggersi dagli uomini del boss; dall’altra, da Anna, per riuscire a tutelare l’amata Patrizia sia da Ulisse che dalla polizia.

Ci riuscirà? Potrà sempre contare sull’appoggio di Giano, che nuovamente suscita molte perplessità con i suoi atteggiamenti ambigui, nella Cantalupo, già pentita di avergli dato nuovamente fiducia e sospettosa di un suo nuovo coinvolgimento in attività illecite? Come si disbrigherà Settembrini per non tradire il suo amico senza dare adito a sospetti? Ed evitare che anche la stessa Cantalupo, nella cui squadra Nigro presta servizio, venga sospesa? E ultimo ma non meno importante quesito: come cambierà la vuta di De Silva, insieme a suo padre Ulisse?

Con queste domande vi diamo appuntamento alle prossie anticipazioni sulla fiction Squadra Antimafia.

Comments