Maltempo: Sicilia devastata e permane in queste ore l'allerta meteo

Stavolta il maltempo e’ toccato alla Sicilia ed a questo già eravamo preparati. La scorsa settimana era stata diffusa infatti la notizia meteo secondo la quale, durante il weekend, una tromba d’aria forza 2 avrebbe colpito il nord est tirrenico della Regione supportata da un pericoloso, feroce maltempo diffuso. Così e’ stato.

Il maltempo ha provocato nella regione siciliana più di uno i fiumi esondati (il Pagliara e il Mela), frane e smottamenti come a Migliardo, frazione del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), abitazioni allagate, cittadini evacuati e paesi completamente isolati a causa dell’impraticabilità dei collegamenti stradali. Preoccupanti smottamenti nei pressi delle frazioni Cicerata e Calderà dove i residenti sono rimasti imprigionati  a causa dei torrenti fangosi che si sono riversati su strade e case.

Chiuso anche il ponte tra Milazzo e Barcellona poichè seriamente danneggiato. In queste ore il peggio sembra essere passato ma in diverse aree perdura ancora l’allerta meteo. Senza sosta l’attività e l’impegno da parte della Protezione Civile, amministrazioni locali, tecnici e volontari per far fronte alla situazione drammatica. Per quanto non sia mancata la diffusione di notizie meteo che annunciavano l’arrivo del maltempo in queste zone, molte persone sono state colte di sorpresa non essendoci stata ufficiale comunicazione dello stato d’allerta da parte di alcuni Comuni.

E’ sempre più evidente come le alterazioni del sistema climatico siano sempre più palesi e indiscutibili. Le temperature estive terribilmente afose e di difficile vivibilità che hanno caratterizzato tutta l’estate 2015, una delle più roventi negli ultimi 15 anni, hanno lasciato spazio non alla stagione autunnale piacevolmente fresca e mite che si auspicava, ma a vere e proprie devastazioni meteorologiche che hanno colpito in queste settimane non solo la Sicilia, ma il maltempo ha interessato anche diverse altre Regioni del territorio italiano.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !