Novità in campo politico: ritiro dimissioni sindaco di Roma Ignazio Marino.

Giunge la notizia, che Ignazio Marino, sindaco di Roma ha autentificato mediante una firma la lettera in cui ritira le sue dimissioni, affermate il 12 ottobre scorso. Infatti le sue effettive dimissioni sarebbero dovute avvenire definitivamente il prossimo 2 novembre, se egli stesso non avesse ritirato la sua parola. Molteplici sono le domande dei politici, ma anche dei singoli cittadini che intendono capire il perchè di questa decisione.

Quali le prossime intenzioni Di Ignazio Marino.

Lo stesso Marino afferma di voler incontrare la maggioranza con un consiglio comunale per illustrare loro, ciò che egli hanno nel bene e nel male e di mostrare quali sono i suoi progetti per il futuro della capitale. Per cui Ignazio Marino resta ancora oggi il sindaco attuale della città di Roma. Notizia che giunge immediata dal Campidoglio. Adesso si attendono le dimissioni degli assessori del Partito Democratico, i quali sono contrari.

Ora a dimettersi sono gli assessori.

Il vicesindaco di Roma ossia Marco Carusi, afferma di aver inviato la sua lettera dove afferma le sue prossime dimissioni, il tutto, successivamente al ritiro delle dimissioni del sindaco Marino. Lo stesso è accaduto per l’assessore alla legalità Sabella e l’assessore ai trasporto Stefano Esposito. Entrambi intendono tornare a svolgere le loro professioni. Gli stessi affermano che se saranno almeno in 25 a dimettersi, allora il sindaco, non potrà contare su di loro per avviare i suoi buoni propositi.

Pensiero della lista civica di Marino.

Sembra sia partito un comunicato che sia stato firmato dal presidente della lista civica ossia Marino, il quale afferma che la lista è contenta della scelta del sindaco di Roma di questo ritiro di dimissioni. Si sentono un gruppo libero di effettuare le proprie scelte senza nessuna forma di vincolo. Tutti si dicono disponibili ad ascoltare le motivazioni di Ignazio e le sue proposte future, ci vorrà del tempo ma vedremo quali saranno.

Il sindaco lo scorso 25 Ottobre promise di ripensarci ai suoi sostenitori, ed è stato fatto, si spera lo sia anche nelle sue prospettive future!

 

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !