Musica italiana 2015: Emma Marrone trionfa, male i Modà
Emma Marrone

E’ arrivato il momento di tirare le somme per la musica italiana 2015, visto che quest’anno ormai è agli sgoccioli ma è stato ricco di uscite, alcune prodigiose, altre che non hanno soddisfatto i fan. La vincitrice assoluta è sicuramente Emma Marrone, che ha asfaltato la maggior parte dei suoi rivali sia nelle classifiche italiane per singoli, che in quelle per album venduti. Un gradino più indietro troviamo un “sentimentale” Marco Mengoni seguito da Jovanotti. Male i Modà che con l’ultimo singolo non hanno ripercorso gli ottimi risultati degli anni passati.

Musica italiana 2015: Emma Marrone trionfa, male i Modà

A 31 anni ha già praticamente conquistato il mondo, Emma Marrone è l’assoluta vincitrice di questo 2015 nella musica italiana, non a caso amatissima dal pubblico italiano. ll 23 ottobre è stato pubblicato il suo singolo Arriverà l’amore”, mentre quattro giorni più tardi è stato annunciato il quarto album, intitolato Adesso”, composto da 13 brani. Il disco è stato certificato disco d’oro dalla FIMI a distanza di una settimana dalla sua pubblicazione.

Molto bene anche Marco Mengoni, ormai una sicurezza del palcoscenico italiano. Il cantautore di Ronciglione con il singolo Ti ho voluto bene veramente” ha scalato le classifiche e ha conquistato i cuori dei fan. La vera sorpresa, però, è il singolo di Luca Carboni intitolato Luca lo stesso” che ha confermato le grandissimi doti dell’artista piazzandolo nella classifica dei migliori del 2015.

I migliori e i peggiori della musica italiana 2015: i Modà che delusione!

Se Emma Marrone trionfa, i Modà non possono dire lo stesso. La band “romantica” che ha sempre visto tutti dall’alto, non ha saputo soddisfare i fan. Il loro ultimo singolo è una sorta di miscuglio con i singoli precedenti unito ad una melodia già sentita troppe volte. Kekko e gli altri non sono però da soli, a farli compagnia tra i peggiori di questo 2015, è sicuramente Gigi D’Alessio.

Il cantante neo melodico, con il suo ultimo album, ha ripreso canzoni della cultura napoletana adattandole al suo stile, cosa che non è piaciuta ai fan più esigenti che avrebbero voluto ascoltare singoli nuovi e moderni. Comunque sia, il 2016 è alle porte e potremmo vedere se questi cantanti riusciranno a rilanciarsi nelle zone alte della classifica.

Questo è il quadro della musica italiana del 2015, ci aspettiamo che il nuovo anno ci riserva ancora tante novità e bellezza del punto di vista musicale.