Bagarinaggio online, emerge la verità: ecco le parole di Tiziano Ferro
Tiziano Ferro

Il caso del bagarinaggio online ha sconvolto la musica italiana e, dopo la verità emersa grazie al servizio de Le Iene, si è scatenato un vero e proprio putiferio sulla vendita dei biglietti che ha coinvolto indirettamente anche gli stessi artisti. Proprio quest’ultimi, da Tiziano Ferro a Giorgia, hanno lanciato un appello tramite i social network per esprimere la loro indignazione a riguardo.

Bagarinaggio online: Le Iene svelano la verità!

Per molti anni è rimasto all’oscuro di tutto, ma, negli ultimi giorni non si fa altro che parlare del clamoroso caso di bagarinaggio dei biglietti che ha sconvolto il mondo della musica. Tutto è partito da un servizio mandato in onda da Le Iene che riguardava, appunto, la vendita dei biglietti.

Per chi non ne fosse ancora a corrente, ciò che ha lasciato perplessi numerosi artisti e non solo, è la modalità di queste vendite. Alcune agenzia di eventi, infatti, invece di vendere l’esclusiva dei biglietti solo a Ticket one, ne vendeva parte ad altri siti di bagarinaggio, meglio conosciuti come “Secondary Ticketing” che li mettevano sul mercato a cifre assurde!

Bagarinaggio online: la protesta di Tiziano Ferro e dei suoi colleghi

Il clamoroso scandalo ha coinvolto ovviamente tutto il mondo della musica e, in particolare, tutti gli artisti che si sono organizzati con le agenzie di eventi che hanno svolto questa pratica. Tiziano Ferro, soprattutto, che a breve partirà con il suo prossimo tour, ha già venduto 150 mila biglietti e ha sentito il bisogno di esprimere la sua opinione.

Il cantante, infatti, (così come altri artisti) ha dichiarato tramite i suoi social network, di prendere le dovute distanze da chi ha sbagliato, e che quest’ultimi subiranno le giuste conseguenze per gli errori commessi. Come Tiziano Ferro, anche altri artisti hanno voluto esprimere il loro dissenso da queste agenzie, tra cui Vasco Rossi, Giorgia e molti altri.

Per scoprire cosa succederà in futuro non perdete le prossime news su questo tema molto negativo per la musica italiana.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !