Jaguar XE e BMW Serie 3

Avete intenzione di acquistare un’auto nuova? Noi vorremmo proporvi un “testa a testa” fra due modelli: un duello a colpi di dotazioni e di optional messi a confronto. Le contendenti sono due berline di prestigio: la BMW Serie 3 e la Jaguar XE.

BMW Serie 3 o Jaguar XE: uno contro uno

La BMW Serie 3, giunta alla sesta generazione, si guida come una sportiva, “avvolti” dalla plancia e dalla consolle; la Jaguar XE ha forme quasi da coupè, di un’eleganza dinamica. Nel nostro “uno conto uno”, abbiamo preso in esame sia la dotazione di serie sia gli optional. Entrambi i modelli hanno una grinta sportiva. Vediamo nello specifico i motori, l’allestimento e i prezzi.

BMW Serie 320d:

  • motore: 2.0 turbodiesel – 190 Cv
  • allestimento: MSport
  • prezzo: 45.850

Jaguar XE 2.0 i4 D:

  • motore: 2.0 turbodiesel – 179 Cv
  • allestimento: R- Sport
  • prezzo: 41.650

Tanto per cominciare, la Jaguar fa segnare un notevole risparmio (4.200 euro).

BMW Serie 3 o Jaguar XE: chi vince

Diciamo subito che entrambe le vetture, nonostante il loro prezzo salato, hanno una dotazione standard piuttosto risicata. Il massimo della differenza si concretizza nel navigatore, che per la XE ha un costo quasi triplicato rispetto alla 320d; la Jaguar si dimostra di circa il 50% più esosa della rivale anche per la chiave elettronica e le sospensioni attive. In genere la BMW è più economa negli optional tecnologici, mentre la XE arriva a chiedere di meno quando si tratta di offrire dei lussi aggiuntivi, come l’impianto hi-fi “premium”, i sedili in pelle o la vernice metallizzata. La vittoria è della Jaguar, una vittoria dal punto di vista prettamente economico. Nell’uso normale, il leggero vantaggio della BMW nelle prestazioni “pure”, in gran parte dovuto ai 120 kg in meno che fa segnare sulla bilancia, difficilmente sarà avvertibile come significativo.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !