Volkswagen: parte l'inchiesta in Giappone, mentre Mueller dichiara che richiamerà milioni di vetture

Nei prossimi giorni la Volkswagen provvederà, con una operazione di rientro su vasta scala che coinvolgerà milioni di vetture, alla sostituzione del software che si è rivelato in grado di truccare i risultati relativi alle emissioni durante i test di omologazione; lo ha reso noto Muller in una riunione riservata con le alte sfere della società, durante la quale ha altresì preannunciato una riorganizzazione del gruppo e ha dichiarato che richiamerà milioni di vetture dal mercato. Preoccupazione in Bankitalia per uno scandalo che potrebbe travolgere l’intera Unione Europea.

La notizia di una riorganizzazione del Gruppo in vista, unita alle misure d’urgenza che saranno attuate, pur con costi esorbitanti, per regolarizzare la situazione, ha momentaneamente sollevato l’attenzione dalle forti preoccupazioni espresse nei giorni scorsi da Bankitalia e riferite in una riunione parlamentare, relative alle possibili ripercussioni dello scandalo sul mercato europeo e sulla fiducia degli investitori.

Al quadro di incertezza e ai timori per l’economia dell’intera area Euro – che da poco aveva iniziato a dare segnali di ripresa – si aggiungono le misure adottate da diversi Paesi, tra cui ultimo in ordine di tempo il Giappone, che ha ordinato una approfondita inchiesta per la verifica delle emissioni sulle auto prodotte dalle più importanti case automobilistiche locali, oltre che di quelle provenienti da tutti i marchi europei importati nel Paese.

Intanto il titolo Volkswagen, messa sotto pressione anche dalle autorità di Bruxelles, continua a subire bruschi cali sulle borse internazionali, tanto che è stato stimato che la perdita per la sola svalutazione del titolo si aggira intorno agli otto miliardi di dollari.
A partire dal 6 ottobre prossimo, peraltro, il titolo Volkswagen verrà eliminato a Wall Street dall’indice che raggruppa le aziende eco sostenibili.

Volkswagen: parte l’inchiesta in Giappone, mentre Mueller dichiara che richiamerà milioni di vetture ultima modifica: 2015-10-01T14:00:54+00:00 da Giovanni Iacomino Caputo
CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !