Volkswagen Dieselgate: bilancio in rosso

Lo scandalo che ha visto protagonista la Volkswagen, ovvero il Dieselgate, sta mostrando i suoi tanti effetti collaterali: tra azionisti che fanno causa e denaro che viene investito per porre rimedio agli errori commessi, la casa automobilisti tedesca sta passando uno dei peggiori momenti della sua vita. Dopo quindici anni infatti, il bilancio dell’azienda è in rosso.

Volkswagen Dieselgate: bilancio in rosso con qualche dato ancora positivo !

E’ passato circa un mese dal grande scandalo che ha visto protagonista la casa automobilistica tedesca della Volkswagen, ed i danni che il Dieselgate ha creato iniziano a pesare ed a farsi sentire. Il terzo trimestre infatti si è chiuso con un dato in rosso: sono stati circa un miliardo e seicentosettanta i miliardi di euro che la Volkswagen ha dovuto investire per porre rimedio agli errori commessi nella creazione dei veicoli, che hanno dato il via allo scandalo del Dieselgate. Il bilancio dunque assume una colorazione preoccupante, ovvero il rosso fuoco, seppur le vendite delle varie automobili sembra non abbiano ancora risentito un crollo. Dato che però potrebbe cambiare, visto che esso riguarda il periodo che parte da luglio e finisce a settembre: lo scandalo Dieselgate infatti si è manifestato solo poco dopo la chiusura del trimestre e probabilmente è per questo che i dati sono ancora positivi.

Volkswagen Dieselgate: l’amministratore delegato Matthias Mueller spiega i motivi della crisi

A commentare la grossa perdita di denaro, alla quale vanno aggiunti altri sei miliardi di euro per continuare col procedimento di controllo e aggiornamento dei veicoli, è l’amministratore delegato Matthias Mueller. L’uomo ha spiegato che era scontato che il bilancio sarebbe andato in rosso, visto che lo scandalo Dieselgate ed il crollo nel mercato azionario sono stati degli elementi fondamentali per la creazione di tale situazione. Lo stesso Mueller ha poi spiegato che, ora, nella Volkswagen si sta cercando di capire come ripartire e che si stanno effettuando dei lavori affinché i clienti possano tornare a fidarsi della casa automobilistica.

Situazione rossa e grigia per la casa automobilistica tedesca, dovuta proprio allo scandalo Volkswagen Dieselgate, che sta vivendo il peggior periodo della sua storia dopo la grave crisi degli anni 2000.