Dieselgate Volkswagen: un grande studio legale contatta i grandi investitori per far causa alla casa automobilistica

Uno degli studi di avvocati più famosi e vittoriosi di tutto il mondo, ovvero quello londinese di Quinn Emanuel si è rivolto ai grandi investitori del gruppo automobilistico, proponendo di far causa alla Volkswagen: il loro obiettivo sarebbe quello di ottenere un risarcimento, pari a circa quaranta miliardi di euro, per le perdite che hanno dovuto affrontare nel mercato azionario.

Continua ad essere nell’occhio del ciclone la casa automobilistica tedesca della Volkswagen: lo scandalo DieselGate infatti è un argomento che continua a far discutere il mondo intero. Gli azionisti della causa automobilistica, ignari del comportamento adottato dalla Volkswagen in merito alla produzione dei motori diesel incriminati, hanno continuato ad investire nel mercato azionario della casa automobilistica.

Dopo l’esplosione dello scandalo, le azioni hanno subito un forte crollo, con conseguente perdita del valore e diminuzione netta e significativa degli investimenti effettuati dagli azionisti ritrovandosi con dei danni economici significativi di circa 25 miliardi di euro, vedendo ridursi di parecchio il valore delle loro azioni.

Uno degli studi di avvocati più quotati degli ultimi tempi, ovvero Quinn Emanuel, avendo valutato la situazione dall’esterno, ha deciso di proporre ai grandi investitori di tentare causa alla Volkswagen. Il gruppo di avvocati, tra l’altro, è divenuto famoso per aver difeso, con risultato positivo, colossi di varia importanza come Google, Fifa, Sony.

Lo scopo degli azionisti sarebbe uno solo: ottenere un grande risarcimento che copisse la perdita di denaro che avrebbero subito proprio a causa dello scandalo DieselGate. A parlare è stato un collaboratore di Quinn Emanuel, ovvero Richard Oriente, che ha voluto sottolineare come lo studio londinese stia cercando di fare il possibile per poter far ottenere un risarcimento preparando la causa per Febbraio 2016.

Situazione dunque assai delicata per la Volkswagen che potrebbe peggiorare in futuro con tutta una serie di risarcimenti che potrebbero esser richiesti alla casa automobilistica a vario titolo: la cifra potrebbe arrivare ad un importo superiore di 100 miliardi di euro… il 3% del Pil della Germania. Vedremo se nel corso dei prossimi giorni ci saranno novità in merito.