Megane quarta generazione, rivoluzione Renault nel 2015-2016

Il 2015 sta riservando grandi soddisfazioni alla Renault, soprattutto grazie ai nuovi modelli lanciati nel corso di questi ultimi mesi. Dopo il successo avuto dalla rinnovata Espace, al nuovo Suv Kadjar e alla Talisman, ora è la volta della nuova edizione di Megane, il modello più venduto in assoluto dal marchio transalpino, con i 6,5 milioni di vetture collezionate in venti anni di produzione. La quarta edizione della berlina muta in maniera significativa, in linea con il profondo rinnovamento in atto nella gamma Renault, proponendo in particolare una firma luminosa trasversale tale da far sembrare più largo il veicolo.
A produrre questo effetto ottico, simile a quello della Talisman, le guide luminose a forma di C, le quali vanno ad allungarsi nel paraurti. Un accorgimento che obbedisce all’input giunto dai vertici, secondo il quale la nuova Megane doveva trovare tratti in grado di distinguerla in un mercato sempre più competitivo come quello delle berline.

Da notare anche linee estremamente nette, precise, tali da conferire alla silohuette un intrigante mix di eleganza e sportività. Inoltre la nuova Megane associa le linee in questione a fianchi scolpiti, i quali vanno infine a conferire un carattere di maggior dinamismo che potrebbe fare breccia sui mercati internazionali.

Sin dal suo lancio la gamma andrà a comprendere una versione GT che trae chiaramente spunto dalle versioni sportive di Renault, dotata di un paraurti frontale ideato proprio al fine di esprimere il massimo di sportività. Per quanto riguarda invece il posteriore, va rilevata la presenza dei due terminali di scarico cromati i quali sembrano mutuati dalle prese d’aria anteriori tipiche dei diffusori in vigore nella F1.

A rendere ancora più aggressiva la versione GT, la tinta Blu Iron che va ad associarsi alla carenatura dei retrovisori e agli elementi Dark Metal presenti sulla parte anteriore in modo da ribadirne il carattere sportivo.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !