L'alta moda di Greta Boldini: collezione autunno/inverno 2015-2016 presentata a Roma

E’ ispirata al pittore Francis Bacon la collezione autunno/inverno 2015-2016 presentata a Roma da Greta Boldini . Il brand di alta sartoria, nato proprio nella capitale italiana 4 anni fa, propone una collezione raffinata che ben rappresenta l’intento dei fondatori della maison, Michela Musco e Alexander Flagella, ossia creare capi dall’eleganza evergreen, come quello della bellissima Greta Garbo, e dalla bellezza immortale, al pari delle tele vergate dall’artista Giovanni Boldini.

Eleganza, raffinatezza e tanto studio sono gli elementi che si ritrovano in questi capi della collezione autunno inverno 2015-2016. Il dualismo tra ribellione ed equilibrio è tangibile, con la voglia di libertà che viene contenuta (ma non repressa) dentro a forme studiatissime e calibrate. Disordine e rigore è il binomio proposto dalla maison Boldini, con seriose gonne al ginocchio indossate assieme a paltò oversize e sinuosi vestiti di seta coperti da giacche dalla linea sartoriale severa. Inusuale la scelta dei tessuti e dei materiali per i capi proposti. La lana mohair viene usata per comporre dei patchwork con inserti di astrakan, visone e castoro. Decorazioni sperimentali con pizzo di nylon, pietre naturali, frammenti di specchio e piume.

Le nuances degli abiti proposti hanno una linea base fatta da colori caldi, quali il marrone castoro e il ruggine, con dei toni accesi dati dal rosa shocking e dal pistacchio. Viene riscoperto il color prugna, assieme a un etereo verde acqua, mentre il bianco e il nero sono ravvivati dall’accostamento con il blu china. Per la sera, la donna Boldini si veste con decorazioni fantasiose su abiti semplici, quali i vestiti-sottoveste – di lunghezza midi o fino ai piedi -, oppure con semplici top in seta indossati con pantaloni a sigaretta.

Le calzature indossate sulle passerelle romane sono sandali a listini con giro-caviglia e tacco alto, nonché le classiche décolleté con tacco midi.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !