Sfilate Milano: Albino D'Amato pre-collezione Primavera/Estate 2016

Originalità e sperimentazione per i capi della maison Albino che, però, non rinuncia al romanticismo e abbina la voglia di osare con quella di sognare.

L’arte è un connubio tra tradizione e sperimentazione e, poiché la moda è anche una forma d’arte, abbiamo pensato di illustrarvi le creazioni di uno degli stilisti sperimentali più in voga del momento: Albino D’Amato.
La collezione che vi andremo a raccontare è quella dedicata alla Primavera-Estate del 2016, presentata nel corso della fashion week di Milano.

I capi di prêt-à-porter presentati dalla maison Albino per il look femminile della prossima bella stagione sono, come anticipato, contrassegnati da un’elevata voglia di andare oltre i canoni stilistici classici, pur senza esagerazione e mantenendo un formalismo che consente una perfetta portabilità.

In questa collezione, non passa inosservato il desiderio di romanticismo che ben si abbina con forme geometriche e lineari grazie all’uso di preziosi pizzi e disegni orientali con “aulici” riflessi di luce.

Le lunghezze degli abiti firmati Albino sono per tutti i gusti, posto che vanno dall’audace mini al capo lungo con strascico, mentre le forme, oltre ai classici svasati, ripropongono le gonne “a uovo” e l’intramontabile over-size.

Ampia la gamma di tessuti e materiali utilizzati per queste creazioni, tra i quali spiccano accostamenti quali pelle e mikado, vernice e satin di seta, panno e tessuto jaquard.

Cromatismi e severe righe vengono addolciti da nuances calde, come il marrone bruciato, il corniola, il carta da zucchero e il rosa antico.
Non mancano, poi, le classiche tonalità “neutre”, quali il beige, il latte, il cemento, oltre alle “note forti” del rosso vermiglio e del blu elettrico.

Mini dress, gonne morbide e ampi pantaloni alla caviglia, costituiscono il look per il giorno, assieme a camicie con geometriche ruches in pizzo e soprabiti svasati. La sera, la “donna” Albino si veste di pizzo nero, applicato su satin rosa antico, o con sensuali abiti “a sirena” in seta, strutturati in modo fluido e con un sempre evidente tocco di originalità.

Le calzature proposte sono ballerine con frange alla caviglia, ovvero sandali con listini incrociati e decorazioni in pelle.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !