Consigli per lo shopping: ecco come ottimizzare le spese

Il portafogli è sempre la prima vittima dello shopping: che sia compulsivo o sano, gli acquisti per negozi sono una passione costosa. Soprattutto in periodi di crisi economica, lo shopping può portare problemi a fine mese. E se le possibilità economiche diminuiscono, i luoghi dove fare shopping aumentano: non si tratta solo delle grandi catene outlet o low cost (si entra attirati dai bassi prezzi e si compra a non finire), ma anche dello shopping online. Per questo diventa fondamentale imparare a razionalizzare ed ottimizzare le spese, comprando capi versatili, eleganti, che non passano di moda dopo solo una stagione.

Con l’espansione dei negozi outlet e dei siti di shopping online acquistare capi di abbigliamento, accessori ed oggetti glamour è diventato facilissimo. Tuttavia, per il bene del proprio portafogli, si consiglia di razionalizzare questa passione.
Infatti, per non rischiare di dover rinunciare allo shopping per mancanza di mezzi, è bene imparare a risparmiare, ottimizzando le spese. Non è difficile, basta seguire alcuni accorgimenti.

Innanzitutto, è meglio scegliere capi multitasking, cioè outfit versatili, che possono essere abbinati in tanti modi diversi. Inoltre, i capi multitasking possono essere adottati sia per un look casual che per uno elegante.
Sono versatili anche i capi senza tempo o che non verranno indossati per soltanto un’occasione. Se un abito ha un prezzo notevole bisogna prima pensare a quante volte lo si indosserà.

È meglio optare per abiti eleganti in grado si essere un ottimo salvavita in molte occasioni. Questo è razionalizzare. Allo stesso modo bisogna fare attenzione ai cosiddetti “capi WOW”, cioè quelli che sembrano fatti apposta su misura per te.
In quel momento, il prezzo passa in secondo piano, ma, come già detto, bisogna prima farsi la domanda: “Quante volte lo indosserò?”

Un piccolo consiglio: fate colazione prima di andare a fare shopping. A stomaco vuoto la voglia di comprare aumenta.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !