Starbucks Italia: probabile debutto a inizio 2016 e nuovi posti di lavoro
Starbucks

Il 2016 dovrebbe essere l’anno del debutto di Starbucks Italia, che sarà sicuramente in grado di avere un grandissimo successo come accaduto negli altri paesi mondiali. La nota catena di caffetteria famosa a livello mondiale a quanto pare solo nel nostro paese non è presente e si sta cercando di fare di tutto per avviarla l’anno prossimo.

Ci è voluto circa un anno per poter trovare il giusto modo di vendere, e sembra che, finalmente, la nota catena Starbucks che serve il caffè in maniera differente sia pronta ad arrivare in Italia. Questo per merito di uno degli imprenditori che conosce abbastanza bene le abitudini dei suoi connazionali, ovvero Antonio Percassi, proprietario di una catena di centri commerciali nonché ex calciatore e proprietario dell’Atalanta.

L’imprenditore, che ha abbandonato il mondo del calcio circa una trentina d’anni fa, si è gettato nel mondo del commercio e degli affari in Italia, riuscendo a portare, sulla penisola, alcuni negozi che oggi sono molto apprezzati da parte dei clienti. Benetton e Zara, noti negozi di abbigliamento, sono giunti in Italia proprio grazie a Percassi, che è riuscito a far arrivare in Italia le due catene di negozi d’abbigliamento.

Ora Percassi si è focalizzato sulla catena Starbucks Italia, che in tutto il mondo è riuscita a riscuotere un grandissimo successo, vista la possibilità di poter assaggiare un caffè alternativo, come ad esempio lo è il frappuccino, bevanda simbolo proprio di Starbucks. Fondato dall’imprenditore Schultz, che da vent’anni vorrebbe inserire almeno un suo negozio sul suolo italiano, la catena è riuscita ad inserire, sul suolo mondiale, circa ventidue mila punti vendita, distribuiti su sessantotto paesi.

Solo l’Italia non ha ancora visto la nascita di Starbucks, ma ben presto questa situazione potrebbe variare, visto che le trattative, per l’apertura del primo punto vendita in Italia, sarebbero ormai concluse. Ma gli italiani dovranno aspettare ancora qualche mese prima di poter assaporare il caffè diverso, visto che questo dovrebbe aprire non prima dell’anno prossimo, ovvero del 2016.

Noto però il costo di ogni singola tazzina: si parla di un costo triplo rispetto a quello che si sostiene per bere il classico caffè.
Starbucks Italia è pronto a partire a inizio 2016, fra pochi mesi, ed a stupire tantissimo i suoi clienti con bevande gustose e ricche di sapore. Inoltre ci sarà la disponibilità di nuovi posti lavoro nel nostro paese che non devono fare altro che essere sfruttati !

Starbucks Italia: probabile debutto a inizio 2016 e nuovi posti di lavoro ultima modifica: 2015-10-19T12:00:36+00:00 da Carmine Picariello