Il bando MIBACT per giovani laureati e disoccupati sotto i 29 anni

Il Ministero dei Beni Culturali ha indetto un vero e proprio bando per tutti quei laureati con una età inferiore ai 29 anni. Si tratta di un stage della durata di alcuni mesi che dovrà svolgersi in zone archeologiche, archivi e musei e che verrà pagato con la somma di 1.000 euro.
In realtà sulla Gazzetta Ufficale sono stati pubblicati ben tre bandi con un totale di 130 tirocini.
Ovviamente essi saranno suddivisi, di fatti il primo bando comprende ben 30 posti da occupare presso Stabia, Ercolano e Pompei. Il secondo bando conterrà 45 posti da occupare nei musei regionali mentre altri 5 presso la direzione generale dei Musei
Ed infine nel terzo bando sono presenti i restanti 30 posti presso gli Archivi di Stato e gli ultimissimi 20 posti presso le varie biblioteche Nazionali delle città di Firenze e Roma.
I requisiti per poter accedere a questi bandi sono l’età inferiore a 29 anni, il conseguimento di una laurea in Beni culturali, economia e gestione dei beni culturali, architettura, archeologia, ingegneria, giurisprudenza, storia dell’arte e scienze forestali ed ambientali
o altre lauree in discipline inerenti il campo dell’archieologia e della conservazione dei beni culturali, inoltre vanno bene anchese il diploma delle scuole di formazione in tale campo e di studio che operano per il restauro e la conservazione di beni culturali
Inoltre è fondamentale che i candidati abbiano conseguito tale laurea con una votazione minima di 105 su 110 per potervi accedere.
La selezione avverrà secondo due fasi, durante la prima fase vi sarà una parte scritta mentre nella seconda fase sarà presente una parte orale, il tutto per constatare la preparazione del candidato nel campo. Una volta superato tutto ciò avrete l’ok per poter collaborare con questi enti.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !