Possibili licenziamenti nell'azienda Groupon

Groupon è sito di acquisti che offre quotidianamente in diverse città numerose offerte di acquisto che avvengono direttamente sul web. Ma questa società con grande fame e origini in America, rischia di effettuare dei licenziamenti nel nostro Paese a causa di una forte crisi economica.

Infatti prossimamente sono previsti degli scioperi da parte dei dipendenti presenti nelle sedi Italiane per rivendicare i loro diritti di lavoratori.
Secondo quanto affermato dai sindacati, l’azienda accusa i suoi dipendenti italiani di non essere idonei dal punto di vista aziendale e professionale e questo personale va eliminato in quanto potrebbe essere come definito dall’azienda stesso “infetto”, sminuendo cosi la professionalità dei suoi dipendenti.

Addirittura, l’azienda minaccia di chiudere se non ci si mette in regola, spostando il tutto in posto ove il costo del lavoro risulta essere molto più basso.
Inoltre, Groupon afferma che la mancata professionalità e valorizzazione dei lavoratori, non permette all’azienda di essere fortemente competitivi sul mercato nazionale come le altre aziende rischiando cosi delle forte perdite economiche.

L’azienda afferma che investe molto sul personale e ciò avviene anche in Italia, dove si continua ad assumere e garantire una forte crescita nel campo.
Ad oggi, il sito sostiene di aver sempre riconosciuto i diritti sia a livello personale nel caso dei privati che nel caso dei sindacati, nel rispetto delle leggi stabilite.

I lavoratori continuano a scioperare e a rivendicare i loro diritti, ma nel frattempo risultano essere preoccupati, anche se l’azienda assicura che se loro manterranno una certa professionalità nel campo vi sarà un minor rischio di licenziamento ma sopratutto di chiusura dell’azienda in Italia.
Questa azienda giunge nella nostra nazione nel maggio del 2010, la una sede principale si trova Milano e ad oggi conta circa 450 dipendenti in tutta Italia, quindi sarebbe bene salvaguardarla!

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !