Concorso a cattedra 2015

Il Ministro del Miur, in un’intervista alla rivista settimanale Oggi, ha dato le prime informazioni sulle prove di concorso a cattedra previste per la Primavera 2016. Tutti i dettagli a proposito del prossimo concorso e la relativa scadenza del bando saranno resi pubblici in via ufficiale nel mese di Dicembre 2015. Ecco tutti i dettagli e le informazioni su questo concorso.

Le prove del concorso a cattedra, come già noto in precedenza, dovrebbero basarsi sulla presentazione scritta di un’ ipotetica lezione e un’esposizione orale sempre riguardante una lezione, ma con l’aggiunta di altri elementi che ancora non sono stati decisi con sicurezza. Nelle prove, sarà data un’importanza maggiore alla lingua inglese, rispetto agli anni precedenti. Queste prove dovrebbero testare, negli aspiranti docenti, la capacità di organizzare e presentare una lezione. I futuri insegnanti probabilmente non dovranno affrontare la fase di preselezione.

Il sottosegretario del Ministero dell’ Istruzione, dell Università e della Ricerca, Davide Faraone, ha affermato che i posti messi a bando dovrebbero essere oltre i novantamila, contrariamente ai sessantamila previsti in precedenza. Quali sono le caratteristiche che dovranno avere i docenti per poter accedere al concorso a cattedra? I docenti interessati al bando dovranno avere già l’abilitazione all’insegnamento richiesta, conseguita con i percorsi abilitanti esistenti, entro la data di scadenza della domanda.

Il Ministro non ha dato altre informazioni a riguardo, ma si sa che il metodo perseguito per questo concorso è quello previsto dalla legge 107 del 2015. Suddetta legge, precisamenti nel comma 114, prevede il riconoscimento di titoli di servizio e di merito ai docenti partecipanti. I titoli in questione riguardano l’abilitazione all’insegnamento e il servizio fornito per un periodo regolare non inferiore ai centottanta giorni negli istituti scolastici e educativi di ogni ordine o grado.

I cambiamenti avvenuti sono stati possibili in seguito alla messa in atto del decreto Buona Scuola, basato su un completo rinnovamento del corpo dei docenti entro il settembre dell’anno prossimo. Questo è tutto quello che vi abbiamo mostrato in merito al concorso a cattedra e se avete intenzione di partecipare non aspettate che il bando scada a Dicembre!