Lavoratori Samsung a rischio licenziamento

Non è un buon momento economico per la Samsung, l’azienda sud coreana che produce lo smartphone Galaxy, che sta pensando ridurre il suo personale a causa della concorrenza spietata della Apple e dei produttori cinesi che hanno fatto calare vertiginosamente gli utili. La riduzione sarebbe pari al 10% del personale degli uffici centrali.

Che Samsung non attraversasse un buon momento dal punto di vista delle vendite e dei ricavi era cosa conosciuta dagli analisti del settore di smartphone e telefonia. Ora è arrivata anche una indiscrezione che riguarda possibili tagli di personale. La causa dei problemi dell’azienda coreana risiede nella grande concorrenza esistente nel settore dei produttori di smartphone cinesi che si sono aggiunti alla Apple nel contrastare la Samsung.

L’indiscrezione secondo la quale verrebbe tagliato circa il 10% del personale degli uffici centrali è arrivata comunque come un fulmine a ciel sereno ed ha provocato subito molta preoccupazione tra gli addetti di Samsung. Il 10% non è una cifra molto alta, se considerata come numero, ma se si applica questa percentuale al numero degli occupati negli uffici centrali, circa 99mila, ecco che il problema assume una dimensione molto importante.

Il valore di mercato dell’azienda sud coreana è calato in maniera netta nel corso del 2015 e si stima che dal mese di aprile scorso si siano registrate perdite per 40 miliardi di dollari. Mentre la Samsung perde terreno le altre navigano invece a gonfie vele, in special modo la Apple, con il suo prodotto di punta, l’iPhone 6 ed al suo schermo di maggiori dimensioni.

Samsung ha cercato di rispondere agli attacchi della concorrenza con l’immissione sul mercato del nuovo Galaxy S6 con le varianti “Edge“, ma la potenziale clientela non sembra aver apprezzato questo tentativo. Per evitare ulteriori problemi in casa Samsung si pensa quindi di lavorare ancor più velocemente nella realizzazione del Galaxy S7, da lanciare con novità importanti sia sul piano della qualità che su quello del prezzo.

Questo ultimo aspetto infatti, è quello su cui la Samsung si scontra principalmente con gli agguerriti costruttori cinesi di Xiaomi, Meizu e Huawei, che in pratica hanno monopolizzato il mercato interno cinese. Da parte della dirigenza Samsung ci si attende quindi una pronta risposta che possa anche scongiurare l’ipotesi ventilata dei licenziamenti.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !