Gossip News, Kim Kardashian:
Kim Kardashian

“La gravidanza, l’esperienza peggiore della mia vita”: così ha esordito la bellissima Kim Kardashian, trend-setter e sex symbol internazionale nota principalmente per le sue curve pericolose, che attualmente è incinta per la seconda volta del marito, il rapper Kanye West. Il quale, tra l’altro, la vorrebbe “incinta tutto l’anno”. La coppia stavolta è in attesa di un maschietto e ha già una femminuccia, la piccola North West, che sta per compiere due anni. La Kardashian ha deciso di dire la sua, rivelando come ci si sente davvero a essere incinta, scrivendo sul suo seguitissimo blog personale un post dal titolo inequivocabile, ovvero: “Come mi sento davvero a essere incinta”.

Proprio quel “davvero” ha fatto subito immaginare che il parere e le sensazioni della Kardashian in merito ai nove mesi della gravidanza fossero nettamente diverse rispetto a quelle che provano (o meglio, dicono di provare) moltissime altre neo-mamme, che sono solite descrivere l’attesa come uno dei periodi più belli della loro vita. “Forse è il gonfiore, il mal di schiena o il sentire il corpo che si espande e non si adatta nulla: non mi piace questo momento” dichiara invece Kim, che come sempre non ha peli sulla lingua. Tuttavia ammette: “È tutto orribile, ma alla fine hai il tuo bambino. E ne vale la pena”. La star poi liquida così il parere delle altre donne, quelle di cui sopra: “Non mi piace questo momento e non capisco come la gente possa trovarlo bello. Per la maggior parte del tempo mi sento inadeguata, non a mio agio”.

Ma non è tutto, perché alla più grande – nonché più famosa – delle sorelle Kardashian non piace nemmeno quello che accade subito dopo la gravidanza, un periodo turbolento e stressante, fatto di grandi cambiamenti (non sempre piacevoli) e soprattutto di sgradevoli abitudine e dettagli che nessuno si prende mai la briga di rivelare, preferendo tacerli per far credere che sia tutto rose e fiori. Nessuno tranne lei, ovviamente. Se si dichiara “non entusiasta” di quello che succede dopo il parto, dice, il motivo è molto semplice: “La gente semplicemente non vi dice tutte le cose che avvengono durante la gravidanza o dopo. Sapete per esempio che dovrete indossare un pannolino per i due mesi successivi? È così sexy!” ironizza. Anche se, conclude convinta, per quanto sia tutto orribile, ne vale la pena al 100% perché il risultato è quello di tenere finalmente tra le braccia il proprio prezioso bambino.