Sono una delle coppie più belle e invidiate del cinema italiano, ma sono anche due ragazzi giovani, ribelli e con tanta voglia di affermarsi più di quanto non abbiano già fatto: stiamo parlando di Myriam Catania e Luca Argentero, che sono sposati ormai da diversi anni ma che continuano a essere oggetto di commenti e pettegolezzi talvolta davvero feroci e cattivi. Un destino comune un po’ a tutte le celebrità, quelle nostrane come quelle straniere, che però in questo caso è un po’ a senso unico… Sì, perché quando si parla di Myriam e Luca, il gossip tende a dipingere lei come la ribelle, la disinibita e non di rado la potenziale adultera, lui invece come il bravo ragazzo che “subisce” e sopporta tutto in nome del grande amore che prove per lei. Niente di più falso, almeno a quando sostengono i due protagonisti.

Dopo che il gossip aveva diffuso alcune foto di Myriam che abbracciava e si scambiava tenerezze con un bel ragazzo che non era suo marito (successivamente si è scoperto che era un suo cugino), Luca Argentero è intervenuto in un’intervista rilasciata al settimanale Vanity Fair affermando che sua moglie è fatta così: è affettuosa, aperta, molto “carnale”, ama il contatto fisico e questo certamente non vuol dire che lo tradisca. Ha molti amici maschi con cui è affettuosa e a cui vuol bene, ma se non fosse così lei non sarebbe lei, e se lui non lo accettasse, inevitabilmente non potrebbe starci insieme. “Se fossi geloso non potrei stare con lei, è molto fisica, flirta bacia e salta addosso ai suoi amici” ha dichiarato Luca senza mezzi termini, lasciando perplesso più di qualcuno. “Myriam è seduttiva, è la sua natura, inutile cercare di cambiarla. Il mio amico indiano direbbe: non puoi far stare il Gange in un bicchiere”.

Un’accorata difesa della moglie e del proprio rapporto, dunque, più che di se stesso, cui ha subito fatto eco Myriam Catania, che l’altro giorno è sbottata (anche lei su Vanity Fair), affermando: “Il gossip manipola, altera la verità: io sono la cattiva, Luca il buono. Non esiste. L’ultimo mio ‘nuovo uomo misterioso’ era mio cugino, assistente alla regia nel film che stiamo girando con mia zia (Simona Izzo, ndr)”. E ancora: “Sono sexy e disinibita, cosa ci posso fare? La sensualità è la mia arma preferita e i geni qualcosa devono pur entrarci, perché io fin da piccola gioco con il corpo e lo sguardo. Crescendo mi sono ispirata a mia madre Rossella (Izzo, regista e doppiatrice, ndr) e alle mie zie, specie alla sua gemella Simona Izzo. A lei somiglio tanto, solo in versione più maschiaccio”. Insomma: lei è così, prendere o lasciare. E a quanto pare Luca Argentero non ha alcun dubbio in merito!

Gossip italiano, Myriam Catania non ci sta: “Luca Argentero non è il buono…” ultima modifica: 2015-10-01T11:22:34+00:00 da Rossella Martielli