Il cuneo fiscale sembra sempre più pesante per gli italiani

Il premier Matteo Renzi sostiene che l’economia si sta riprendendo mentre invece il cuneo fiscale sembra sempre più pesante sempre più sugli italiani; di intervista in intervista, che finalmente l’economia sta andando meglio e i segnali positivi che continuano ad arrivare dovrebbero aiutare i soldi a circolare e quindi gli italiani a fare spese, ma come farlo se il cuneo fiscale per aziende e famiglie si fa sempre più pesante?

Secondo la Ragioneria Generale dello Stato le entrate tributarie e contributive sono aumentate di 5,267 milioni di euro nei primi 7 mesi dell’anno, ovvero da gennaio a luglio, segnando un +1,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’economia inizia a riprendersi? Sono tanti i segnali che lo lasciano intendere, almeno da parte del premier Matteo Renzi, ma gli italiani hanno ancora qualche dubbio su questo soprattutto quando arrivano notizie che riguardano le entrate tributarie e quindi il peso fiscale sulle spalle degli italiani.

Secondo quanto riferito dalla Ragioneria Generale dello Stato, infatti, sembra che le entrare tributarie siano aumentate dell’1,1% mentre quelle contributive dell’1,9%. In particolare, le sole entrate tributarie degli enti territoriali hanno registrato 31,671 miliardi di euro di entrate soprattutto grazie al gettito dell’acconto Tasi 2015 che, con il solo acconto ha portato in cassa 2,443 miliardi di euro, il doppio rispetto allo scorso anno.

La moltiplicazione delle entrate nelle casse dello Stato è dovuta soprattutto al fatto che tra il 2014 e il 2015 i Comuni che hanno incassato la famosa, e fastidioda tassa, sono aumentati visto che lo scorso anno solo chi aveva deliberato entro Maggio 2014 ha potuto richiedere le rate della Tasi.

I conti, però, come sempre non tornano e mentre le tasse e le entrate aumentano e diminuiscono di anno in anno e, addirittura, di mese in mese, le nostre casse continuano a rimanere vuote se non addirittura ad andare al di sotto delle proprie possibilità. Riusciremo mai ad uscire da questo meccanismo quasi infernale?

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !